PiorAcoustic: a Pioraco (MC) il festival degli strumenti di pregio e di Liuteria

Spread the love

Dal 23 al 26 Luglio nella splendida cornice montana di Pioraco nella provincia di Macerata si svolgerà la sesta edizione del PiorAcoustic un festival dedicato al mondo delle 6 corde strumenti di pregio e di Liuteria. Come nelle precedenti edizioni anche quest’anno sarà presente una Mostra strumenti musicali etnici. Il Liutaio sarà al centro di questa edizione, edizione fatta per far conoscere ad appassionati del settore e professionisti, il magico mondo della liuteria, creando insieme dei momenti culturali e conviviali. Quest’anno verrà anche istituito il premio per il miglior strumento presente al festival decretato da chi gli strumenti li crea… i Liutai stessi.

Pioraco

Il piccolo magico paese nell’appennino marchigiano si trasformerà nei giorni del festival nella capitale degli strumenti a corda grazie alla consueta partecipazione dei molti incredibili chitarristi, ma non solo. Quest’anno sarà presente anche la fisarmonica regina indiscussa degli strumenti della produzione marchigiana grazie ad una mostra di antichi e pregiati esemplari ed alle esibizioni live dell’ Accordion ensemble “P.Soprani”. Non mancheranno grandi nomi della storia musicale italiana (che renderemo pubblici prossimamente…) ma possiamo però darvi già qualche nome in anteprima:

Progressive Acoustic Night Agorà special guest Patrizio Fariselli – Beppe Gambetta & Tim Williams – Davide Mastrangelo – Reno Brandoni – Nazzareno Zacconi – Nathaniel Peterson – La Banda dell’Uku – Bluegrass Stuff – Lorenzo Carancini – Gionni di Clemente – Francesco Savoretti – Mike Rossi – Voyage Duo – Christian Riganelli – Luca Mengoni,”Laminae Cantus Musique Ensemble Duo” Emanuele Manolo Cedrone & Luca Nobis.  Romantici concerti al chiaro di luna ed esibizioni immerse nel verde sono le altre novità di quest’edizione in cui l’integrazione col territorio di Pioraco si fa sempre più importante. Si potranno scoprire meraviglie nascoste in semplici percorsi naturalistici come “li Vurgacci” raggiungibili facilmente da un sentiero che costeggia il fiume che scorre sotto il paese, dove faranno da cornice le cascatelle e i misteriosi ed affascinanti volti incisi nella pietra che hanno ispirato ed ispirano artisti e ricercatori.

Quest’anno in particolare sarà alta l’attenzione sulla qualità della proposta enogastronomica presente in tutti i giorni del festival, non ci troveremmo nelle marche se non si parlasse anche del mangiar bene assaporeremo salumi e formaggi come quelli che facevano i nostri nonni, inoltre saranno in funzione stand con tanti altri prodotti tipici a chilometro zero, degustazioni di vini e birre artigianali. Si terrà sabato notte, dopo il concerto serale “la grande festa dei Liutai”…E non dimentichiamo la cultura! Durante il festival si svilupperanno numerosi Workshop e Seminari intorno all’universo Acustico curati dai più grandi esperti del settore. Si parte dallo studio delle tecniche esecutive chitarristiche con Davide Mastrangelo del Centro studi Fingerstyle di Arezzo. Ci saranno poi i consueti Workshop didattici sulla costruzione degli strumenti acustici tenuti dai maestri Liutai con test e dimostrazioni su strumenti ed accessori. Novità indiscusse di quest’anno gli stage formativi per personale di sala curati da Site Specific e RuvidoTeatro, il corso da Backliner Audio per tecnici live. Il Workshop di Acoustic Loopstation con Ableton Live curato da Michele Duscio e Simone Tanda Official Ableton Trainer dall’inghilterra per avvicinarsi con gli strumenti acustici alle più moderne tecnologie.

Per i musicisti provenienti da tutta italia sarà possibile comunque partecipare al festival tramite gli Open Mic ovvero degli spazi professionali perfettamente attrezzati dove è possibile accedere ed esibirsi dopo una selezione online gratuita curata da un responsabile di Arezzo Wave Marche e dalla direzione artistica del festival. Gli Open-Mic sono risultati negli anni una fucina di talenti che ha già sfornato gruppi e solisti che riscuotono grandi successi e che spesso come La Banda dell’Uku tornano a trovarci.Copia di Comunicato Stampa PiorAcoustic 2015

Infine è previsto per il secondo anno consecutivo il Mercatino libero del Vintage presso il loggiato del “Chiostro Francescano” centro di vendita e scambio di strumenti musicali ed attrezzature musicali usate dove non è difficile scovare un affare o un gioiellino nascosto e dove importantissimo potrete portare anche i vostri strumenti che non suonate più. Il Festival è organizzato dalla Pro Loco Pioraco in collaborazione con il Comune di Pioraco e l’associazione “il Suono del Legno”, la direzione artistica è curata sin dalla prima edizione dal M° Danilo Vecchi. La grafica del festival è curata dall’artista Maceratese Ugo Nooz Torresi.

Lo scopo del Festival è quello far conoscere, oltre al luogo che lo ospita, il mondo degli strumenti musicali di Liuteria così da valorizzare la manualità e il lavoro dei nostri maestri artigiani che, con la loro abilità e professionalità danno vita a strumenti di altissimo valore artistico. Pioracustic negli anni ha inoltre portato in provincia di Macerata nomi come Peter Finger, Alex de Grassi, Pierre Bensusan, Roberto Gatto, Woody Mann, Franco Morone, Raffaeela Luna, Andrea Castelfranato, Egidio Marchitelli, Beppe Gambetta, Wanderson Lopez, Balen Lopez de Munain, Antonio Forcione, Roberto dalla Vecchia, Paolo Mari, Paolo Giordano, Ez quartet, Rolando Biscuola, Antonio del Sordo,Francesco Loccisano, Davide Mastrangelo, Gabriele Possenti, Marcio Rancel, Florio Pozza, Gianluca Gentili , Davide Peron, Riccardo Battalia, Ciro Montanari, Luca Francioso, Max De Bernardi, Veronica Sbergia, Matteo Toni, Mico Corapi e tanti altri ancora. Questo è solo l’inizio, tutte le informazioni dettagliate degli eventi presto su www.pioracoustic.it

info:

AD Danilo Vecchi – info@pioracoustic.it 393.90 40 758, 340.05 23 911, 366.18 43 916

thepinkfusion redazione

Pinkfusion22 è un sito culturale indipendente basato sulla narrazione del bello. Testimoniamo e narriamo con la professionalità dei giornalisti, vagliando le fonti, approfondendo le notizie. Dietro e a volte davanti alla telecamera c'è Sara, giornalista pubblicista e dottore di ricerca in Letteratura. Talvolta contribuiscono i redattori Giulio e Marco e disegna la fumettista JFM.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento