Tracia, Ionie, Via Egnatia: viaggio nella Grecia che non conosciamo

Arianna Antinori pubblica “ariannAntinori”, pensando a Joplin
1 ottobre 2015
Arts Management and Administration Bocconi è con lo Sferisterio
2 ottobre 2015

Tracia, Ionie, Via Egnatia: viaggio nella Grecia che non conosciamo

Io sono Alessandro, e come il cielo non contiene due soli l’Asia non conterrà due re.
Tracia, Ionie, Via Egnatia sono zone della Grecia al di fuori delle rotte turistiche consuete.
Ce le fa conoscere BOREAS Art & Nature travel services, un’agenzia con sede a Salonicco fondata da Evangelos Karagiannis e Panagiotis Tamtakos, che si occupa di turismo culturale e naturalistico. Nonostante la lunga storia e la richezza dei monumenti, la Grecia è un paese il cui prodotto turistico si basa soprattutto sul concetto sole-mare, attirando un pubblico soprattutto giovanile e di massa. Forme di turismo alternativo sono pressoché assenti. Abbiamo parlato con Evangelos.
Come nasce e di cosa si occupa questa agenzia?
BOREAS Art & Nature travel services è un’agenzia di turismo culturale e naturalistico; propone viaggi fuori dall’ordinario. Dotati noi stessi e i nostri collaboratori di cultura universitaria, di interesse per la storia e la cultura del paese – non solo di quella antica, ma anche quella odierna – e di amore per le attività di natura, abbiamo progettato i nostri programmi e abbiamo aperto BOREAS Art & Nature travel services per promuovere il turismo come lo concepiamo noi. Perfino il titolo e l’insegna dell’agenzia si accordano a questo: Boreas è il vento del Nord, figlio di Eolo, simbolo di dinamismo che ripulisce l’atmosfera dell’afa e il grifone della nostra insegna proviene da un rilievo al museo di Dion, città sacra dedicata a Zeus.
Con chi collaborate?
Ci vantiamo, già nel corso del nostro secondo anno operativo, di colaborazione con prestigiose agenzie ed enti dall’Italia, Belgio, Spagna e Germania. In particolare dall’Italia abbiamo avuto l’onore, in collaborazione con agenzie locali, di ospitare gruppi di particolare interesse per la storia, la cultura e l’arte. In Settembre 2014 abbiamo ospitato la facoltà di archeologia dell’Università di Bologna, guidata dalla prof. Lucia Criscuolo e dal Dott. Matteo Zaccarini.
Proponete itinerari insoliti, originali, avventurosi?
Non tanto insoliti, quanto interessanti e divertenti, ricchi di esperienze, in modo che chi viaggia con noi possa avere un’esperienza all-inclusive della cultura greca: della storia, della natura, dell’arte, dell’archeologia, della musica, delle arti popolari, della cucina, della religiosità, della letteratura e di molto altro ancora.
Ci puoi elencare alcuni itinerari che non possono mancare per un viaggio in Grecia?
Tra i nostri cavalli di battaglia sono “Le terre di Alessandro Magno”: non una visita frettolosa alle capitali del regno macedone Pella e Vergina. Seguendo il nostro itinerario si può seguire la vicenda della nascita e dell’affermazione della potenza macedone; di quella che ha portato Alessandro ai confini del mondo. Si visitano le prime culle di quella civiltà, con reperti sorprendenti e insoliti che sottolineano l’indipendenza culturale delle tribù macedoni dagli stati greci, ma anche l’appartenenza etnica alla nazione greca. Politica, economia, espansione, religiosità, guerre e diplomazia si dispiegano nel corso di questo viaggio sull’orlo tra l’antichità classica e quella ellenistica.
Un grande viaggio internazionale che dà l’idea degli spostamenti di genti e idee che hanno portato all’osmosi delle civiltà all’interno dell’impero romano è La Via Egnatia. Partendo da Durazzo e arrivando fino a Istanbul è possibile vedere come, ancor oggi, sull’asse di questa strada romana si sviluppano i centri di commercio e di cultura di tanti popoli balcanici.

Poi la Tracia: questo è un viaggio che finora ci ha regalato grandi soddisfazioni, vista l’accoglienza che ha avuto dai viaggiatori. Paesaggi di grande bellezza, visite di enorme interesse, ottima cucina e una cultura popolare dalle mille sfaccettature fanno della Tracia un mosaico colorato che abbraccia storie, genti e tradizioni.

zante isola

l’isola di Zante

La Grecia incontra l’Italia nella regione delle Isole Ionie. Da Zante a Cefalonia e da Itaca a Corfù, passando per la costa dell’Epiro, questi abituali luoghi di villeggiatura hanno tantissime storie da raccontare e una ricchissima cultura da dimostrare.
Qual è la vostra ultima novità?
Non ci limitiamo certo a questi itinerari: ci sono molti altri che coprono tutto i territorio nazionale e tantissimi altri aspetti della civiltà greca. Dall’anno prossimo parte anche un itinerario originale I luoghi del pensiero, una topografia della filosofia greca, alla ricerca dei luoghi, le società, le condizioni politiche, economiche e sociali che hanno partorito uno dei fenomeni più distintivi della cultura classica. Se ne segue la nascita e l’espansione, le varie interpretazioni del mondo e della vita e l’evoluzioni fino ai giorni nostri.
Tracia-Grecia
Quali sono gli ingredienti della vostra agenzia che garantiscono la massima qualità del viaggio?
Per fare questi itinerari più fruibili e godibili per il pubblico insistiamo sulla qualità eccezionale dei nostri servizi: alberghi, pullman, traghetti.
Siamo attenti ai dettagli e alla valorizzazione della reale cultura dei nostri posti. Da noi non troverete “cucina internazionale”.  Per BOREAS l’aspetto culinario è uno dei tratti più distintivi della cultura di un popolo e i piatti che proponiamo aiutano a intendere le particolarità di ogni luogo.

Sara Bonfili

Trovate maggiori info nel sito dell’agenzia, con itinerari e suggerimenti:

http://boreas-travel.gr

thepinkfusion redazione
thepinkfusion redazione
Pinkfusion22 è un progetto, che nasce dagli interessi di Sara e Iwona per i temi culturali e si sviluppa e cresce seguendo le tendenze e la società. E' anche la scintilla che ha fatto nascere il blog.

Lascia un commento