Da Fabriano a San Paolo del Brasile, l’arte di “Io Italia, self portrait”

Spread the love

La mostra “Io Italia, self portrait” sarà in Brasile fino al 30 gennaio 2016 e sarà esposta anche a Fabriano

Raccontare l’Italia con opere d’arte autobiografiche: è questa l’idea della mostra inaugurata l’8 ottobre 2015 a S. Paolo del Brasile. “Io Italia, self portrait” è curata dall’associazione fabrianese InArte con ABA (Associação Brasileira De Aquarela) con FabrianoInAcquarello,  città di Fabriano (AN), in coordinamento con la galleria della Fondazione Museo Sao Caetano do Sul e dagli artisti brasiliani capitanati da Iole di Natale.

Il progetto, ideato più di un anno fa, ha trovato successivamente un interessante sviluppo durante la scorsa edizione di FabrianoInAcquarello, quando l’artista brasiliana Lilian Arbex ha condotto un’iniziativa relativa ad libro d’artista, creando una maxi opera modulare composta da centinaia di acquarelli di formato 20 x 20, realizzati dagli artisti internazionali. Da questa convention quindi è nata l’idea della mostra “Io Italia, self portrait”, che mette insieme le voci degli italiani e degli artisti internazionali per raccontare questa terra.

 

*Pubblichiamo la notizia come sempre invitandovi a seguire il tag #fabrianocultura per trovare tutte le altre inziative della città della carta!inarte brasile

8JoVcupksNxjRqd8_OMrBV0cxIqSd7u_Hc5Hp8h1C2k

Le opere inoltre sono preziose per il supporto, tipico simbolo di questa terra e in particolare di Fabriano, la carta fatta a mano: in questo caso il Mastro Cartaio è Lorenzo Santoni.

E’ questo solo uno degli eventi con i quali prosegue il percorso di internazionalizzazione della città di Fabriano attraverso l’arte contemporanea. Un percorso iniziato anni fa e che con il passare del tempo arricchisce sempre più la città della presenza di artisti di rilievo internazionale che giungono nel territorio e ne diventano testimoni.

bBphVODDuafywiXNkXd4ZcDX-OUomsmggLjGcRAeEBs

L’inaugurazione della mostra

Poche settimane fa l’Associazione InArte di Fabriano ha ospitato il workshop del maestro indiano Amit Kapoor, nome di grande rilievo internazionale e maggiore riferimento artistico per il panorama indiano. Kapoor ha soggiornato a Fabriano dal 22 al 27 settembre, ospitato nella residenza per artisti CasaInArte in via della Ceramica, e ha condotto un interessante laboratorio dedicato alla tecnica artistica della pittura ad acqua su carta.

Co-fondatore e direttore di una accademia indiana di Arte e animazione, Amit Kapoor è docente in prestigiose scuole d’arte, come il College of Art di Nuova Dheli e vice presidente dell’International Watercolor Society, l’ente internazionale che ha conferito a FabrianoInAcquarello la rappresentanza IWS per l’Italia.  Amit Kapoor era stato inoltre uno dei maestri di FabrianoInAcquarello, con la realizzazione di un’acquarello di 15 metri dipinto da grandi nomi internazionali.

Questi eventi hanno portato di certo Fabriano al centro del dibattito e dell’attenzione internazionale, creando grande aspettativa per la prossima edizione di FabrianoInAcquarello (20 – 24 aprile 2016), che anche quest’anno porterà in città un numero rilevante di mostre, maestri, artisti ed appassionati da tutto il mondo.

 

Per maggiori info: InArte ass. culturale www.inartefabriano.it

Sara Bonfili

Editorial manager del blog. Sara Bonfili è PhD in Italianistica e giornalista pubblicista. L'enciclopedismo umanista un tempo rendeva l'uomo felice, così le hanno insegnato a scuola. E pur essendo una donna, non ha ancora mollato.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento