Il super-portale del jazz italiano è online

Spread the love

E voilà: ecco il nuovo portale che unisce tutti i progetti, le reti, gli organizzatori, i musicisti, le scuole del JAZZ ITALIANO.

Si chiama http://www.italiajazz.it, progetto è stato ideato dall’associazione I-Jazz e finanziato con 500 mila euro grazie a un bando promosso dal MIBACT.

Il portale è permanente: il progetto che c’è dietro ha vinto uno dei bandi che mettevano a disposizione  500.000 euro per il jazz italiano. Contiene le sezionie Notizie, Attività, Calendario, Artisti, Strutture, Media. E “interagisce” con musicisiti e organizzatori.

Il suo database comprende 1890 artisti e 570 formazioni collettive, 280 tra festival e rassegne, 80 jazz club, 700 strutture (organizzatori, scuole di musica, conservatori, agenzie, associazioni di categoria, editori), 900 concerti inseriti nel calendario e più di 470 luoghi di spettacolo.

www​.italiajazz​.it , accessibile dalle ore 13 di ieri, quando è stato presentato a Roma, è stato ideato dall’associazione I-Jazz e dal suo presidente Gianni Pini e con Tofoni. Presenti il musicisita Paolo Fresu ed Ada Montellanico, la presidente dell’associazione dei jazzisti MIDJ. fresuijazz

“Dopo il successo de Il jazz italiano per L’Aquila – dichiara Paolo Fresu – un altro positivo passo in avanti che testimonia quanto il jazz italiano sia oggi sempre più vivo e dinamico, nelle sue espressioni artistiche e nella fitta rete di realtà che lo rappresentano. Realtà che, su tutto il territorio nazionale, da qualche anno dialogano per la costruzione di un progetto comune che si rivolga non solo al nostro Paese. Il portale sul jazz italiano renderà ancora più internazionale la nostra musica di qualità”.

Sara Bonfili

Editorial manager del blog. Sara Bonfili è PhD in Italianistica e giornalista pubblicista. L'enciclopedismo umanista un tempo rendeva l'uomo felice, così le hanno insegnato a scuola. E pur essendo una donna, non ha ancora mollato.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento