Musei aperti anche a Natale e Capodanno

Spread the love

San Severino Marche – La proposta culturale che prevede il no stop delle principali raccolte cittadine si rinnova pure per le festività in corso. Fino al 6 gennaio 2016, infatti, la Pinacoteca civica “Padre Tacchi Venturi” di via Salimbeni, con le rinnovate sale espositive, sarà visitabile tutti i giorni dalle ore 10 alle 13 e dalle 15 alle 18. Stessi orari anche per il Museo archeologico “Giuseppe Moretti” di Castello al Monte. Il giorno di Natale sia la Pinacoteca che il Museo archeologico saranno aperti dalle ore 10 alle 13 mentre a Capodanno si potranno visitare dalle ore 15 alle 18.

Aperture e visite guidate su prenotazione (Pro Loco tel. 0733638414) per la Galleria d’arte moderna e la collezione Bigioli nel piano nobile del Municipio, in piazza Del Popolo, e per il Museo del territorio “Oberdan Poleti” di viale Collio (Istituto comprensivo “Padre Tacchi Venturi” tel. 0733638377).

Porte aperte anche alle nuove sale della Pinacoteca civica “Padre Tacchi Venturi”, ospitata a palazzo Manuzzi, dove sono custodite opere che vanno dal XIV al XVII. Il pezzo più pregiato della collezione è sicuramente la Madonna della Pace del Pinturicchio (o Pintoricchio), tavola ritenuta da molti il vero capolavoro dell’artista umbro per lo splendore dei colori e la ricchezza del paesaggio. In Pinacoteca, dopo i

lavori di risistemazione e di tinteggiatura, grazie alla cura dell’arch. Luca Maria Cristini si è anche provveduto al riallestimento del nucleo originario, dove sono conservate opere dal 1300 al 1500, e all’allestimento di quattro nuove sale, dove verranno custodite opere del 1600-1700 e dove sarà sistemata anche un’aula multimediale. Ad anno nuovo saranno inaugurate anche altre sale al piano terra e sarà recuperato il lapidario dove sono custodite le collezioni di epigrafi e stemmi comunali.

 

thepinkfusion redazione

Pinkfusion22 è un sito culturale indipendente basato sulla narrazione del bello. Testimoniamo e narriamo con la professionalità dei giornalisti, vagliando le fonti, approfondendo le notizie. Dietro e a volte davanti alla telecamera c'è Sara, giornalista pubblicista e dottore di ricerca in Letteratura. Talvolta contribuiscono i redattori Giulio e Marco e disegna la fumettista JFM.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento