Ilario Fioravanti, Palazzo Ducale, Urbino

Spread the love

Una rassegna dedicata a un corposo nucleo di opere in terracotta policroma sul tema natalizio

Dal 2 dicembre 2015 al 22 febbraio 2016 si tiene a Urbino, nelle Sale del Castellare di Palazzo Ducale, la mostra ILARIO FIORAVANTI “Gloria in excelsis Deo”, curata dall’architetto Marisa Zattini. Si tratta di una rassegna dedicata a un corposo nucleo di opere in terracotta policroma sul tema natalizio, voluta da Vittorio Sgarbi, Assessore alla Rivoluzione, Cultura e Agricoltura del Comune di Urbino. Dal 2 dicembre la città si veste, così, ancor più “a festa” rendendo omaggio a uno dei più originali protagonisti della scultura italiana del XX secolo.

Un’Epifania di Ilario Fioravanti arricchirà anche l’Oratorio di San Giuseppe, dove è presente il preziosissimo presepe in stucco di Federico Brandani (1520 – 1575).

Filo conduttore di questo evento è il tema, sempre rinnovato, del Natale. Quell’Annuncio che risuona nellaprofondità del Tempo e perennemente riecheggia, nonostante tutto e tutti. ILARIO FIORAVANTI (Cesena 1922-Savignano sul Rubicone 2012) in modo poetico e inconfondibile ha saputo, nell’arco di una vita, reinterpretarequesto tema declinandolo fra annunciazioni, presepi, angeli, pastori, re magi, piatti istoriati, ciotole ad ingobbio,frammenti di affreschi, disegni e appunti tratti dagli inediti diari.

Palazzo Ducale
piazza Duca Federico, 107 Urbino
Orari dal 2 dicembre 2015 all’11 gennaio 2016: dalle 9.00 alle 18.00 tutti i giorni (feriali e festivi)dal 12 gennaio al 22 febbraio 2016: dalle 9.00 alle 12.30 – dalle 14.30 alle 18.30 tutti i giorni (Martedì chiusura)
intero 6

thepinkfusion redazione

Pinkfusion22 è un sito culturale indipendente basato sulla narrazione del bello. Testimoniamo e narriamo con la professionalità dei giornalisti, vagliando le fonti, approfondendo le notizie. Dietro e a volte davanti alla telecamera c'è Sara, giornalista pubblicista e dottore di ricerca in Letteratura. Talvolta contribuiscono i redattori Giulio e Marco e disegna la fumettista JFM.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento