Esce il nuovo disco di Felice Clemente e Javier Pérez Forte

Spread the love

“Viandante non c’è cammino, la via si fa con l’andare” (Antonio Machado)

Il 5 febbraio Felice Clemente and Javier Pérez Forte pubblicano il nuovo album “Evolución” su etichetta Crocevia di Suoni (distribuzione IRD).
Il duo presenterà il disco dal vivo a Milano il 25 febbraio, al Blue Note Evolución è un disco che celebra il decimo anno di attività del progetto musicale.
Dieci anni che racchiudono tre dischi all’attivo, centinaia di concerti e la ricerca di un linguaggio e di una poetica musicale personali. Il percorso fatto finora fa capire che l’evoluzione è stata naturale. Come la metafora di chi cammina da anni e, quando si volta indietro, osserva la strada già fatta scoprendo con soddisfazione che i passi sono stati diversi uno dall’altro; e questo per il semplice piacere di andare avanti, di provare nuovi sentieri, di respirare l’aria di nuove geografie.

Rispetto a Escaleras prima e Aire Libre poi, possiamo dire che la proposta di Evolución è un passo ulteriore, non ripropone gli stessi stilemi dei lavori precedenti perché neanche noi siamo gli stessi.

Tanto le nostre composizioni quanto gli arrangiamenti degli standard sono impregnati del nostro ‘essere’ in questo momento. Il tentativo di classificare stile e genere della musica che fa il duo è un’impresa che alcuni definiscono difficile; noi preferiamo dire che è non necessario classificare, meglio lasciarsi trasportare dal libero flusso dell’ascolto.

L’amicizia che ci unisce da tanti anni lascia qui la sua testimonianza.

www.feliceclemente.com

www.javierperezforte.com

www.croceviadisuonirecords.com

EVOLUCION_COVER_fronte

FELICE CLEMENTE 

Sassofonista, clarinettista e compositore, nasce nel 1974.Definito da Enzo Siciliano dalle pagine di Repubblica «il miglior giovane sassofonista italiano» e da Cadence magazine (USA) «un talento destinato a fare la storia del jazz», Felice Clemente è stato votato tra i migliori sassofonisti dell’anno nei referendum TOP JAZZ 2007, 2008 e 2009, 2011, 2012, 2013 e 2014 indetti dalla rivista Musica Jazz e JAZZIT AWARD 2011, 2012, 2013 e 2014 indetto dalla rivista Jazzit magazine.

I suoi dischi “Nuvole di Carta” e “6:35AM” hanno ricevuto 4 stelle dalla bibbia del jazz mondiale DOWNBEAT magazine (novembre 2011 e giugno 2015).Felice Clemente nel corso della sua carriera ha ottenuto numerosi premi e riconoscimenti nazionali ed internazionali e svolge un’intensa attività concertistica collaborando con artisti tra i maggiori nel panorama nazionale e internazionale come Gregory Hutchinson, Xavier Davis, Eliot Zigmund, Danny Grissett, Ugonna Ogekwo, Jimmy Greene, Quincy Davis, Asaf Sirkis, Yuri Goloubev, Ken Field, Stjepko Gut, Paolino Dalla Porta, Marco Tamburini, Massimo Morriconi, Marco Brioschi, Paolo Birro, Tino Tracanna, Massimo Colombo, Massimo Manzi, Sandro Gibellini, Bebo Ferra, Pietro Condorelli, Stefano Di Battista, Andrea Dulbecco, Stefano Bagnoli, Riccardo Fioravanti, Ferdinando Faraò, Rudy Migliardi, Massimo Morganti, Geggè Munari, Antonio Faraò, Ellade Bandini, Giorgio Rosciglione, Antonio Zambrini, Pietro Lussu, Roberto Cecchetto, Claudio Fasoli, Carmelo Leotta, Guido Bombardieri, Tullio De Piscopo, Laura Fedele, Sergio Orlandi, Massimo Pintori, Bruno De Filippi, Luigi Martinale, Amalia Grè, Daniele di Gregorio, Alberto Mandarini, Carlo Uboldi, Giovanni Falzone, Stefano Bertoli, Javier Perez Forte, Francesco D’Auria, Montecarlo Night Orchestra e Nick The Nightfly diretta da Gabriele Comelio, e molti altri…

Tra i principali jazz club e festival jazz che lo hanno ospitato si ricorda: Blue Note di Milano (dove ha suonato moltissime volte), Smalls Jazz club di New York, Kitano Jazz club di New York, Consolato Generale Argentino di New York, Boston Jazz Festival, Lily Pad jazz club di Boston, La Palma club di Roma, Fano Jazz club, Padova jazz club, Terni in jazz fest, Classicum jazz di Roma, Borgo jazz Club di Genova, Ronciglione jazz festival Viterbo, Festival Internazionale della Basilicata “Gezziamoci” Matera, Grado Festival “Ospiti d’Autore”, Ah-Um Jazz Festival Milano, Iseo Jazz Festival, “Il Ritmo delle Città” jazz Festival Milano, Open jazz Varese, Rassegna “Note Sotto l’Arco” Milano Crocevia di suoni Agrate B.za (MI), No Borders Italian Jazz Festival Gubbio, Brianza Open Festival Monza, Peperoncino jazz festival Diamante (CS), Cosenza jazz festival, Lario jazz & Blues festival, RAM festival Senigallia (AN) ……etc.

La sua attività discografica, all’età di 41 anni vanta già 11 dischi da leader e co-leader e 15 dischi come sideman oltre a un’intensa attività concertistica.

JAVIER PEREZ FORTE

Chitarrista, compositore e arrangiatore argentino, si è formato musicalmente nell’Universidad Nacional de Córdoba (Argentina) e si è specializzato poi a Parigi e in Italia, tra gli altri con Ivo Malec, Pierre Boulez ed Ennio Morricone (musica per film). La Nuova Fonit Cetra-RAI ha pubblicato la sua musica da camera nel CD Atmospheres e laSonzogno le sue composizioni per orchestra. Ha composto per la cantante Lucia Minetti la musica del brano Luz!, che dà il nome all’omonimo CD. Ha realizzato tutti gli arrangiamenti di tango per l’Orchestra d’archi italiana di Mario Brunello, con la quale ha suonato in qualità di solista.
Ha composto per cinema, per teatro e per documentari (per la RAI-Geo, la Regione Lombardia, il Ministero della Pubblica Istruzione, l’Istituto di Antropologia di Milano, l’Istituto Politecnico di Milano, etc.), collaborando con numerosi registi e attori.

Dal 1993 si dedica alla diffusione del Tango e della Musica Argentinacon concerti e spettacoli, conferenze, masterclass in alcuni Conservatori italiani, saggi e trasmissioni radiofoniche e televisive. Con l’ensembleNuevos Aires, che ha fondato e diretto, ha inaugurato il Nuovo Piccolo Teatro ‘Strehler’ di Milano, ha vinto il premio indetto dalla Radio Canal-3di Córdoba (Argentina), ha inciso il CD Buenos Tangos (Halidon – Milano) e ha realizzato tournées in Europa e Sudamerica.

Come solista e in formazioni di musica da camera ha suonato e suona in alcune delle principali istituzioni concertistiche argentine ed europee tra cui si ricorda Buenos Aires: Teatro Colón, Teatro San Martín, Fundación San Telmo, i templi del tango Café Tortoni e Club del Vino; Córdoba:Teatro San Martín; Consolato Generale Argentino di New York, Boston Jazz Festival, Lily Pad jazz club di Boston; Roma: Casa Argentina; Milano: Nuovo Piccolo Teatro, Conservatorio ‘G. Verdi’, Palazzina Liberty, Sala Puccini del Conservatorio, Teatro San Babila, e nei locali:Blue Note, Le Scimmie, Grillo parlante, Blue Note; Monza: Teatro della Villa Reale e Teatro Binario 7; Parma: Teatro Cavallerizza; Lugano:Palazzo dei Congressi; Madrid: Teatro Sala Triángulo, Festival de Otoño; Paris: Le Trottoir de Buenos Aires, Église de Saint Étienne, Montreux:Theatre Clemenceau; Freiburg-Emmendingen: Steinhalle, etc.

Ha inciso per le case discografiche Nuova Fonit Cetra-RAI, Crocevia di Suoni Records, Velut Luna, Halidon e altre.

thepinkfusion redazione

Pinkfusion22 è un sito culturale indipendente basato sulla narrazione del bello. Testimoniamo e narriamo con la professionalità dei giornalisti, vagliando le fonti, approfondendo le notizie. Dietro e a volte davanti alla telecamera c'è Sara, giornalista pubblicista e dottore di ricerca in Letteratura. Talvolta contribuiscono i redattori Giulio e Marco e disegna la fumettista JFM.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento