Gabbiano Jonathan, la mostra di Dino Ciavola

Spread the love

Entri in una mostra e sei immediatamente in un altro mondo, in cui periodi storici diversi convivono: sei nel reame del fumetto, degli affiches pubblicitari, della pop art, dei quadri surrealisti, delle scolature di colore alla Pollock e delle grafiche hippie anni Settanta. Poi comprendi che sono solo ispirazioni, e che tutto è un solo e unico divertissment.giona2

La mostra è “Gabbiano Jonathan“, un’antologica organizzata nella Galleria delle Arti dal 1 al 17 aprile 2016.

L’artista si faceva chiamare Giona. Il suo nome era Dino Ciavola, ed era di Fabriano. Fuggiva le esposizioni e i critici, ma nella sua vita, stroncata troppo presto, ha prodotto una mole di opere d’arte, dai calchi alle sculture, dagli acrilici alle “scatole magiche” di compensato, dai disegni alle pirografie, che lo collocano all’interno di un enorme libro d’artista autobiografico che ha inconsapevolmente scritto.

http://www.pinkfusion22.com/2016/03/31/giona-dino-ciavola-lartista-fratello/

Nella sua vita Giona è stato artista satirico e molto altro. La sua opera è ancora in fase di catalogazione, ma merita una grande divulgazione, poiché la qualità è indubbia e la varietà dimostra la curiosità e l’indomito spirito libertario del suo autore.

Servizio Sara Bonfili

Music by:
Stefano Coppari Quartet “Eureka”,  song title “Banja Luka”

Stefano Coppari guitar
Claudio Filippini piano
Emanuele Evangelista fender rhodes
Giacomo Uncini trumpet
Gianludovico Carmenati doublebass
Ananda Gari drums

Auand Records
www.auand.com

Sara Bonfili

Editorial manager del blog. Sara Bonfili è PhD in Italianistica e giornalista pubblicista. L'enciclopedismo umanista un tempo rendeva l'uomo felice, così le hanno insegnato a scuola. E pur essendo una donna, non ha ancora mollato.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento