Spread the love

Continua l’edizione numero 21 di uno dei festival musicali estivi più interessanti d’Italia: a Ferrara all’ombra del Castello Estense fino al 6 luglio spazio ad alcune tra le band più originali del panorama attuale

E’ nato nel 1996 e da allora sul palco di Piazza Castello, il festival “Ferrara Sotto le Stelle”, ha portato artisti del calibro di Bob Dylan, Lou Reed, Patti Smith, David Byrne, PJ Harvey, Radiohead, Kasabian, Pixies, The National, Sufjan Stevens, Kraftwerk, Philip Glass, e si è affermato come uno degli eventi musicali più interessanti a livello nazionale, riscuotendo una crescente partecipazione di pubblico.

Anche nel suo 21° anno di attività, la rassegna ha dato spazio sia a nomi di peso del panorama internazionale che a talenti emergenti della scena italiana. A partire dal 16 giugno si sono alternati sul palco della splendida piazza che fiancheggia il castello trecentesco: alcuni tra i Dj più in voga del panorama electro contemporaneo (Four Tet, Caribou, Floating Points, Junior Boys, Populous, Jolly Mare), il cantautore e vocalist del gruppo irlandese The Frames, Glen Hansard, e il cantautore romano Niccolò Contessa, autore del progetto musicale “I Cani”.

Nelle tre date ancora in programma fino al 6 luglio, nella cittadina emiliano-romagnola arriveranno gli statunitensi Wilco, in tour per promuovere il loro ultimo album “Star Wars”, introdotti dal cantautore Kurt Vile con i suoi Violators, e ancora il post rock degli scozzesi Mogway e l’indie del supergruppo formato da Alex Turner, vocalist degli Arctic Monkeys e Miles Kane, ex leader del gruppo The Rascal, The Last Shadow Puppets.

 

Lunedì 4 luglio 2016, ore 20.00 | Piazza Castello
WILCO + KURT VILE & The Violators
Ingresso 30€ + dp

Martedì 5 luglio 2016, ore 20.00 | Piazza Castello
THE LAST SHADOW PUPPETS
Ingresso 25 euro + dp

Mercoledì 6 luglio 2016, ore 21.00
| PIAZZA CASTELLO
MOGWAI PLAY ATOMIC
Unica data italiana
Ingresso 30 euro + DP

Per maggiori informazioni: www.ferrarasottolestelle.it

Se le parole contano davvero, spero lo facciano col sistema decimale. È l'unico con il quale mi intendo bene.

Leave a comment