Ultimo aggiornamento:

Roma, Outdoor Festival, fino al 31 ottobre

Categorie Lazio
Spread the love

Nell’ex caserma di via G. Reni n.7 un festival creativo

Outdoor Festival è uno spazio di incontro, produzione, condivisione e sperimentazione

Si tratta di un progetto nato nel 2010 promosso dall’agenzia Nufactory con la finalità di cambiare dall’interno il tessuto sociale romano inziando dal proporre iniziative culturali profonde: il cambiamento di destinazione d’uso di un locale industriale, una mostra a costo zero o quasi, la street art su edilizia residenziale mai realizzata, sono tutti modi con cui poter dare un respiro internazionale alle zone urbane. Attraverso un network internazionale di artisti e produttori, offre uno palcoscenico internazionale, in aperto dialogo con il mondo.

Ad esempio nel quartiere Ostiense è stato creato il primo Street Art District di Roma, con 4 anni di attività, e una esposizione collettiva finanziata con il crowdfunding.

Outdoor Festival dal 2014 rivolge la propria attenzione ai cambiamenti urbanistici e al recupero delle aree dismesse, riaprendo lEx Dogana Ferroviaria, e nel 2015, con l’ausilio di un network artistico internazionale, l’Ex Caserma Guido Reni, luogo dove nascerà il nuovo quartiere sede del futuro Museo della Scienza di Roma.

Outdoor Festival è low cost. L’allestimento è stato realizzato in massimo dieci giorni a un costo di massimo 7 mila euro (Iva esclusa), tra materiali (4 mila euro), manodopera (2 mila euro) e compenso per i progettisti (1000 euro).

I partecipanti hanno inviato i loro progetti il 1 settembre scorso ed ora li vedremo all’opera.

Per conoscere il programma di esposizioni, incotri, concerti e workshop si può innanzi tutto visitare il sito www.out-door.it

Editorial manager del blog. Sara Bonfili è PhD in Italianistica e giornalista pubblicista. L'enciclopedismo umanista un tempo rendeva l'uomo felice, così le hanno insegnato a scuola. E pur essendo una donna, non ha ancora mollato.

Lascia un commento