Il teatro settempedano va in trasferta

La Collezione Gelman: arte messicana del XX secolo a Bologna
21 novembre 2016
Da Christie’s a Parigi gli inediti di Giovanni Verga
22 novembre 2016

Il teatro settempedano va in trasferta

Il teatro a San Severino non si ferma e va “in trasferta” al Teatro Persiani di Recanati per accogliere “La bisbetica domata” con Nancy Brilli, spettacolo previsto l’8 dicembre alle ore 17,30 che inaugura la stagione di prosa del Teatro Feronia promossa dal Comune di San Severino Marche e dall’AMAT.

Lo spostamento a Recanati si è reso necessario a seguito dei recenti eventi sismici. Pur non avendo il Teatro Feronia apparentemente riportato danni, l’Amministrazione e la Direzione Artistica, in accordo con l’AMAT, ritengono opportuno che i cittadini facciano nuovamente ingresso dentro il Feronia solo dopo il completamento di tutte le verifiche ufficiali da parte degli enti di competenza e soprattutto una volta riacquistato quel minimo di serenità e tranquillità, oggettivamente ancora mancanti in questa fase di emergenza.
“Sono fermamente convinto – afferma Francesco Rapaccioni direttore artistico dei Teatri di Sanseverino – che la missione dei teatri e dei settori culturali in genere sia quella di tenere desto e fiducioso nel futuro l’animo dei nostri concittadini e di “ricompattare” quel tessuto umano che caratterizza ogni comunità, ma che non si possa non tenere conto del tempo a ciò necessario e della condizione drammatica che molti di noi stanno ancora vivendo.”

Gli abbonamenti acquistati per la stagione del Teatro Feronia rimangono validi.
Per agevolare il pubblico è previsto un servizio gratuito di navetta da San Severino al Teatro Persiani di Recanati per gli abbonati. Per informazioni 366 4609422, dal lunedì al venerdì dalle ore 10 alle ore 17.

thepinkfusion redazione
thepinkfusion redazione
Pinkfusion22 è un progetto, che nasce dagli interessi di Sara e Iwona per i temi culturali e si sviluppa e cresce seguendo le tendenze e la società. E' anche la scintilla che ha fatto nascere il blog.

Lascia un commento