Un viaggio settempedano “in cultura”

eventi di primavera a san severino marche
una precedente edizione della serata alle Terme Romane
Spread the love

Se la lamentela “da noi in provincia non succede mai niente” non vi riguarda, leggete quest’articolo!

Decine di eventi si risvegliano con la primavera a San Severino Marche, in provincia di Macerata: rappresentazioni, proiezioni, convegni, concerti, mostre fotografiche, visite guidate, incontri con l’autore, presentazione di libri, spettacoli di danza, teatro dialettale, escursioni da aprile a settembre 2017.

Torna la rassegna estiva dei Teatri di San Severino “Aperti per Ferie”. Le date del ricco calendario, quasi tutte a ingresso gratuito, sono state messe insieme anche grazie alla collaborazione delle associazioni settempedane, coordinate dal direttore artistico, Francesco Rapaccioni.

Concerti, con temi civili e religiosi, interessano i mesi di giugno e luglio: il Concerto per la Repubblica (2 giugno ore 21, teatro Feronia), il Concerto lirico (1 maggio ore 18,30, teatro Feronia), “Tra Santi e Incanti” (23 luglio ore 18, castello di Colleluce, preceduto dalla camminata dal convento di San Pacifico), “La stagione dell’amore” (24 luglio ore 21,30, parco archeologico di Septempeda, Terme Romane) e “Piena di Grazia” (11 giugno ore 21, Basilica di San Lorenzo in Doliolo).

Il Coro Sant’Agostino, diretto da Morena Rinaldi, proporrà, invece, nei suggestivi spazi della basilica di San Lorenzo in Doliolo, il concerto “Piena di Grazia” in cui verranno eseguite le laudi rinascimentali scritte per due santuari di San Severino (la Madonna dei Lumi e il Glorioso, attualmente inagibili) e ritrovate nel ricchissimo fondo della Biblioteca comunale “Francesco Antolisei”.

Let’s Dance!

Il teatro Feronia ospita musical, balletti e concerti delle associazioni del territorio e si conferma spazio di riferimento per la vita culturale e sociale non solo settempedana ma dell’intero territorio montano colpito dal terremoto: formazioni di Tolentino e Camerino si esibiranno a San Severino. Tra queste, il musical della Famiglia Addams proposto dal Gruppo Teatro in Bilico di Camerino (Addams in love, domenica 9 luglio ore 21,30) inizialmente programmato al Teatro Filippo Marchetti e il balletto Flowers del Cantiere DanzArte di Tolentino (domenica 11 giugno ore 18). Ad aprire gli appuntamenti il Concerto sinfonico dell’Orchestra Giovanile di tre istituzioni musicali: l’Accademia Feronia di San Severino, il Conservatorio di Musica di Rovigo e la Scuola don Bosco di Macerata (sabato 29 aprile ore 21).

Quindi il Concerto lirico del primo maggio a ingresso gratuito in occasione della mostra nazionale degli Oli Monovarietali. A seguire un vero e proprio tour de force: venerdì 26 maggio alle 21 il concerto di Andrea Agresti e la sua 4ever band per l’Itts “Divini”, sabato 27 maggio alle 21 il monologo shakespeariano di Cesare Catà per beneficenza, domenica 28 maggio alle 21 “Crescere… con la danza”, martedì 30 maggio alle 21 il Concerto di fine anno dell’Istituto comprensivo “Tacchi Venturi”.

Ai Granali si terrà la rassegna di teatro in dialetto con tre appuntamenti di assoluto divertimento curati da Sandro Granata (24 giugno, 1 e 8 luglio ore 21,30). In questo caso dall’Arena all’aperto ci si trasferirà alla piazzetta del borgo.

 

la Piazza del Popolo di San Severino

la Piazza del Popolo di San Severino

Al via in Piazza del Popolo la rassegna cinematografica a cura dallo staff del cinema teatro San Paolo e la mostra fotografica “La scuola si racconta”, particolarmente significativa in questo momento difficile anche per gli studenti.

Torna l’appuntamento del circuito regionale Tau – Teatri Antichi Uniti curato dall’Amat. La vecchia città romana di Septempeda sarà isola pedonale per favorire una più ampia fruizione degli scavi in occasione della lettura con musiche con le voci del Sognalibro e i giovani talenti del territorio che si stanno affermando fra cui Filippo Boldrini, Paolo Moscatelli, Riccardo Brandi e Rebecca Valeri con l’esperto Simone Montecchia nelle vesti di musicista e direttore del coro Tourdion Ensemble.

 una precedente edizione della serata alle Terme Romane

una precedente edizione della serata alle Terme Romane

Un panorama mozzafiato è quello di cui si può godere durante la passeggiata dal santuario di San Pacifico il castello di Colleluce. Il castello fu costruito in epoca medievale con una doppia cinta muraria e la torre di avvistamento, nel 1240 l’imperatore Federico II, in lotta contro il papato, lo devastò e incendiò. Ricostruito venne poi quasi completamente distrutto dall’esercito del re di Napoli Alfonso V d’Aragona.

il castello

La passeggiata è il percorso per giungere alla lettura musicata “Tra Santi e Incanti” (con navette disponibili dal teatro Feronia al santuario all’andata e da Colleluce al teatro Feronia al ritorno), organizzata dal CAI.

Conoscere gli scrittori

Andrea Vitali

Andrea Vitali

Per gli amanti della lettura non c’è nulla di meglio di incontrare gli autori a tu per tu per scoprire l’umanità dietro al mito, chiedere i segreti dell’arte del calamaio, farsi svelare i sentimenti che spingono un uomo a trasformarsi in scrittore.

 

La rassegna “Incontri con l’Autore” al Teatro Italia ci farà conoscere Andrea Vitali (sabato 10 giugno ore 21), Donatella di Pietrantonio (mercoledì 26 luglio ore 21,30 – questo incontro si tiene nel cortile di palazzo Gentili) e Ignazio Marino accanto ai settempedani Giammario Borri (sabato 3 giugno ore 21), Vincenzo Lombardo (domenica 24 settembre ore 17,30) e Luca Maria Cristini (sabato 30 settembre ore 21) e alla “Sibilla delle erbe” Maria Sonia Baldoni (venerdì 8 settembre ore 21). Ad aprire la rassegna, una sorpresa: Marta Zura-Puntaroni, giovane settempedana che ha pubblicato il suo primo romanzo con la prestigiosa casa editrice Minimum Fax (lunedì 15 maggio ore 21).

 

 

thepinkfusion redazione

Pinkfusion22 è un sito culturale indipendente basato sulla narrazione del bello. Testimoniamo e narriamo con la professionalità dei giornalisti, vagliando le fonti, approfondendo le notizie. Dietro e a volte davanti alla telecamera c'è Sara, giornalista pubblicista e dottore di ricerca in Letteratura. Talvolta contribuiscono i redattori Giulio e Marco e disegna la fumettista JFM.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento