‘FARE IMPRESA NEL TERRITORIO FERITO DAL SISMA’: LA PASTA DI CAMERINO INAUGURA UN NUOVO PADIGLIONE PRODUTTIVO

Si amplia il padiglione produttivo de ‘La pasta di Camerino’, marchio dell’azienda Entroterra Spa. La nuova struttura raddoppiata nelle dimensioni, da 5 a 10 mila metri quadrati gli spazi produttivi, è stata inaugurata con ‘Due volte più forti’, evento per raccontare il rilancio delle attività e la voglia di rinascita in un territorio ferito dal sisma a cui ha partecipato il presidente della Regione, Luca Ceriscioli. “Una inaugurazione importante, un’azienda che investe che cresce, che crea nuova occupazione, che racconta il nostro territorio con la qualità dei suoi prodotti”.

“Profondità e qualità del lavoro”, ha concluso Ceriscioli “modo unico di fare la pasta, diventare da una piccola realtà un’azienda leader a livello nazionale, grande laboriosità, capacità e creatività: sono un bellissimo modo di rappresentare le Marche. E un prodotto che prende il nome dal nostro territorio diventa un naturale ambasciatore della regione”.

Terzo attore nazionale nel settore della pasta secca all’uovo, con 16 milioni di euro di fatturato, 250 quintali di pasta prodotta ogni giorno con materie prime 100% italiane, il 20% della quale è esportata sul mercato di Germania ed Usa, La Pasta di Camerino detiene il 6% della quota a volume e l’8% della quota a valore dell’intero mercato Italiano della pasta secca all’uovo.

Grazie all’ampliamento dello stabilimento con il nuovo padiglione adiacente all’esistente (come era stato anticipato nella nostra intervista al titolare), l’azienda ha una capacità produttiva di 500 quintali di pasta al giorno su 6 linee di produzione con 60 referenze di pasta all’uovo, pasta di semola, di farro ed integrale. E dà il via ad altre assunzioni: entro la fine dell’anno saranno assunti altri 14 dipendenti per un totale di 70 in prevalenza donne. “L’idea è quella di testimoniare con il proprio esempio che fare impresa in questo territorio ferito ma non morto è possibile. Ripartire e rinascere si può se ognuno farà la sua parte – ha ribadito la famiglia Maccari, proprietaria del marchio – perché il sisma ha distrutto tante cose ma non l’amore della gente e nostro personale per questo territorio nel quale abbiamo le nostre radici e nel quale vogliamo continuare a vivere e a crescere”.

L'inaugurazione del nuovo stbilimento della Pasta di Camerino

L’inaugurazione del nuovo stbilimento della Pasta di Camerino

LA STORIA

Nata nel 2002 l’azienda fondata da Gaetano Maccari si connota dalla stretta appartenenza al territorio e di impegno verso una terra ferita dal sisma nel ‘97 e dalle scosse del 2016.

E’ la prima azienda di pasta all’uovo a dichiarare e certificare l’utilizzo esclusivo di materie prime 100% italiane di altissima qualità per tutte le gamme prodotti e la prima in Italia a rendere Trasparente tutto il processo di Filiera. E’ certificata BRC, IFS, ISO 9000 e realizza prodotti Biologici certificati da Suolo e Salute. Una filiera tracciata che consente al singolo utente, attraverso la Applicazione “Shazam” inserendo il numero del lotto riportato nel retro della confezione, di avere accesso a informazioni e ricette. L’azienda, attraverso un impianto fotovoltaico installato sul tetto dello stabilimento ed un impianto di cogenerazione, auto-produce l’80% circa del fabbisogno energetico.

La Pasta di Camerino è inoltre sponsor Maglia e fornitore ufficiale della squadra Lube Volley, che disputa il massimo campionato di pallavolo maschile e partecipa alle principali competizioni internazionali.

Pinkfusion22 è un progetto di blog culturale indipendente, libero, basato sulla narrazione del bello, di ciò che ci appassiona. Prendiamo una telecamera e lo raccontiamo, con la presunzione di farlo bene e di insegnare cià che noi stessi abbiamo imparato. Migliorare è sempre possibile, e in questo mettiamo volontà e modestia. E' stato ideato da Sara, giornalista pubblicista e dottore di ricerca in Letteratura. Con lei i redattori Giulio e Marco. Ospita la fumettista JFM. Quando raccontiamo mettiamo la garanzia di veridicità e attendibilità. Perché così sono i giornalisti. I blogger, le presentatrici, i tester di prodotti, le promotrici di marche di cibo e vino sono professionisti, ma lavorano diversamente. Quando e se faremo una recensione a pagamento, saremo ben lieti di segnalarlo. Premiate la nostra professionalità.

Leave a comment