Le colline di Pericoli

Una mostra sulla vita di Giorgio Fuà
23 ottobre 2017
Maratona di New York nonostante la malattia: Leo Cenci si racconta
28 ottobre 2017

Le colline di Pericoli

Ricalca il titolo Le colline di fronte, il libro-intervista di Silvia Ballestra dedicato all’artista marchigiano Tullio Pericoli, la mostra di Alba dedicata alle Langhe.

L’imponente chiesa medievale di San Domenico ospita  85 nuovi lavori dell’artista ispirati al proprio viaggio nelle terre di Langhe, Roero e Monferrato – i cui paesaggi vitivinicoli sono stati riconosciuti Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’Unesco – ritratte nelle varie stagioni. Con questa mostra, il pittore dichiara la sua recente attrazione per le colline piemontesi e le sue opere vengono esposte proprio nel periodo in cui, grazie alla Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba, Alba diventa meta di un turismo internazionale.
«L’amicizia con Giorgio Bocca – racconta Tullio Pericoli – mi ha portato in questi luoghi già a partire dagli anni ’90. Lo accompagnavo ogni tanto alla ricerca di vini e coglievo nei suoi occhi, quando arrivavamo davanti a questi paesaggi, uno sguardo d’amore. Un invito recente mi ha spinto a tornarci e a rivedere queste terre attraverso i miei attrezzi: gli occhi, la mano, la matita, i pennelli».
La personale albese concentra un lavoro di oltre due anni attraverso tele, tavole e carte, utilizzando e spesso sovrapponendo tecniche varie, come l’olio, l’inchiostro, l’acquarello, il collage.
«Tutto è presente in questi dipinti per il piacere visibile e quasi tattile dell’occhio, – scrive Giuseppe Montesano in catalogo – eppure tutto si sottrae, (…) una visione del mondo infranta, con irreparabile gentilezza, dalla danza che segni e arabeschi musicali scatenano intorno al vuoto strapieno di senso che si può dire solo con le immagini: e si esce da ognuno di questi dipinti con la sensazione che anche dopo aver consumato nel piacere le loro superfici belle, le immagini conservino integra la loro forza visionaria, e che potremmo ricominciare da capo a fissarle senza mai arrivare ad esaurirle».
Per l’occasione sarà pubblicato, dalla Casa Editrice Skira, un catalogo, dal titolo Le colline davanti. Viaggio nelle terre di Langhe, Roero e Monferrato contenente, oltre al citato testo di Giuseppe Montesano, uno scritto dello storico dell’arte Giovanni Romano e di Piercarlo Grimaldi, antropologo e rettore dell’Università degli Studi di Scienze Gastronomiche. Il libro, oltre che nelle principali librerie, sarà acquistabile presso la sede della mostra.

INFO:

Le colline davanti. Viaggio nelle terre di Langhe, Roero e Monferrato
mostra personale di Tullio Pericoli
Chiesa di San Domenico, Via Calissano – ALBA (CN)
La mostra è visitabile dal 24 settembre al 26 novembre 2017
ORARIO: dal lunedì al venerdì dalle 10.30 alle 17.00; sabato e domenica dalle 10.00 alle 18.30
Inaugurazione aperta al pubblico: sabato 23 settembre alle ore 17.30
Ingresso gratuito

Sara Bonfili
Sara Bonfili
Editorial manager del blog. Sara Bonfili è PhD in Italianistica e giornalista pubblicista. Sa che l'enciclopedismo umanista un tempo rendeva l'uomo felice. E pur essendo una donna, non ha ancora mollato.

Lascia un commento