Arti

Un piano a coda nella faggeta

Succede a Canfaito, tra Matelica e San Severino Marche, nella splendida faggeta del monte San Vicino.

Un viaggio tra musica, arte e ambiente in uno dei luoghi più belli d’Italia a quasi mille metri d’altitudine. Piano Travel Italy, rassegna ideata dalla tolentinate Cinzia Pennesi, pianista, compositrice e direttrice d’orchestra e dal fotoreporter e videomaker Max Rella, è arrivata nella Riserva Naturale Regionale Monte San Vicino e Monte Canfaito. Qui, risuona Cave Canem, brano scritto dalla stessa Pennesi, in un video dalle mille emozioni.

 

L’Unione Montana di San Severino Marche, ente gestore della Riserva naturale regionale del Monte San Vicino e del Monte Canfaito, ha fornito tutte le autorizzazioni necessarie per girare le immagini in questa oasi della natura.
Direttore d’orchestra e di coro, pianista e compositrice, Cinzia Pennesi, svolge da
anni un’intensa attività concertistica in Italia, Germania, Austria, Spagna, Inghilterra,
Grecia, Romania, Svizzera, Yugoslavia, Malta, Russia, Marocco, Sud America, Corea
e New York.
Si dedica da anni anche al teatro musicale, dirigendo e preparando vocalmente gli
interpreti, opere di diversi epoche e stili, dall’opera contemporanea e del Novecento
al musical theatre dopo anni di esperienze nell’ ambito del melodramma e l’opera
barocca.
Spesso invitata in diversi programmi televisivi, ha diretto l’Orchestra Accademia
della Libellula nelle quattro puntate andate in onda in diretta su Rai UNo del
programma “Tutte donne tranne me” condotto da Massimo Ranieri curandone gli
arrangiamenti musicali. Per i suoi spettacoli teatrali ha collaborato con Arturo
Brachetti, Riccardo Pazzaglia, Elio Pandolfi, Francesca Benedetti, Giovanni
Moschella, Alessandro Quasimodo, Mario Cei, Piergiorgio Odifreddi, Rosanna
Vaudetti, Maria Giovanna Elmi e con i cantautori Eugenio Bennato, Massimo Ranieri
e Linda.
Ha registrato per Rai Uno, Rai Due, Sky Tv, Rai International, Radio Vaticana e
Radiotelevisione Serba e inciso per RaiTrade.

Editorial manager del blog. Sara Bonfili è PhD in Italianistica e giornalista pubblicista. Sa che l'enciclopedismo umanista un tempo rendeva l'uomo felice. E pur essendo una donna, non ha ancora mollato.

Lascia un commento