Gola del Furlo, Marche, land art

Spread the love

La Casa degli Artisti è un’associazione culturale e residenza creativa, nata nel marzo del 2011 di artisti e volontari che in salvaguardia della biodiversità, in valorizzazione del paesaggio organizzano eventi e mostre “d’arte paessaggistica”, o meglio di “Land Art”. Dal 2010 organizzano la“Passeggiata d’arte” fra le opere di land art e la conoscenza delle piante autoctone, che si ripete ogni anno, in estate.

La sede è la bella “Riserva naturale della Gola del Furlo”; in progress è il PARCO-MUSEO di Sant’Anna del Furlo.

Nasce La Tavola dell’Accoglienza: un tavolo lungo 16 metri costruito con i camminamenti del ponteggio. La Casa, insieme allo Spazio 121 di Perugia condotto da Pippo Cosenza, con la supervisione e la scelta del curatore, lo storico dell’arte Andrea Baffoni, hanno così chiamato 16 artisti, ognuno dei quali è intervenuto su di un pannello in lamiera: Pippo Altomare, Paolo Ballerani, Angelisa Bertoloni, Stefano Chiacchella, Pippo Cosenza, Ivonne Ekman, Arnhild Kart, Lughia, Elvio Moretti, Cecilia Piersigilli, Achille Quadrini, Sisto Righi, Salvo Seria, Antonio Sorace, Patrizia Taddei, Mauro Tippolotti.

La Tavola dell’accoglienza sarà una mostra mobile e sarà possibile rimontarla dove sarà richiesta: intanto, già due appuntamenti sono previsti a Pesaro a settembre e al MACRO a Roma ad ottobre.

Da quest’anno la Casa non lancerà più la Chiamata per l’edizione corrente della Land Art al Furlo, ma sceglierà, sempre sotto la direzione di Andrea Baffoni, alcuni artisti con cui dialogare attraverso video e incontri e che lasceranno comunque una propria opera nel Parco delle Sculture.

Alle ore 15.00 La Festa dell’Angelo prenderà il via con l’inaugurazione della Tavola dell’accoglienza e dell’opera L’Angelo di Antonio Sorace, la quale, conservando la memoria de Il Tuffo e dei primi dieci anni di attività della Casa, segna l’inizio di una nuova decade, di una nuova era.
Alle ore 16.00 si svolgerà la performance Mandala di Sara Campagna, dove l’artista fonde forma colore, tempo e spazio, in un continuo fluire e sentire il mondo esterno e quello interiore.
Alle ore 18.00 verrà proiettato 1968 Gli Uccelli. Un assalto al cielo mai raccontato, un film di Silvio Montanaro e Gianni Ramacciotti, che narra le mirabolanti gesta di un gruppo di studenti che, con l’esempio e la provocazione, portò l’arte e la cultura nel movimento per sovvertire i rituali della politica e le regole del senso comune.
Inoltre, dalle ore 15.00 alle ore 18.00, si potrà liberamente passeggiare sulla diga del Furlo e visitare il Parco delle Sculture.

thepinkfusion redazione

Pinkfusion22 è un sito culturale indipendente basato sulla narrazione del bello. Testimoniamo e narriamo con la professionalità dei giornalisti, vagliando le fonti, approfondendo le notizie. Dietro e a volte davanti alla telecamera c'è Sara, giornalista pubblicista e dottore di ricerca in Letteratura. Talvolta contribuiscono i redattori Giulio e Marco e disegna la fumettista JFM.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento