Il mito della Bauhaus in una mostra

Spread the love


“Bauhaus 100: imparare, fare, pensare”: una mostra diffusa nelle sedi dei musei civici di Palazzo Buonaccorsi, la Biblioteca Mozzi Borgetti e Palazzo Pellicani Silvestri, ex sede della Banca d’Italia a Macerata.

 

A cent’anni dalla sua fondazione, Macerata celebra la Bauhaus, la scuola che ha rivoluzionato il design e l’architettura. Dal 19 luglio al 3 novembre nel museo civico di Palazzo Buonaccorsi, Palazzo Pellicani Silvestri, ex sede della Banca d’Italia, e la biblioteca comunale Mozzi Borgetti, la mostra “Bauhaus 100: imparare, fare, pensare” a cura di Aldo Colonetti, animerà il centro storico cittadino con esposizioni e attività per recuperare la memoria storica e ripensarne le influenze nel presente e nel futuro.

“Bauhaus 100: imparare, fare, pensare” desidera individuare, in modo indiziario, ciò che è rimasto di quello spirito rivoluzionario e interrogarsi se è ancora possibile progettare mettendo al centro le idee e non le “cose”.

Un viaggio attraverso i documenti fondativi del movimento, selezionati dalla preziosa collezione di Italo Rota, che ne è anche curatore, le sale dedicate a Ivo Pannaggi (leggi anche la collezione futurista a Perugia del “collega” Dottori), artista maceratese che ha frequentato la scuola di Walter Gropius, le opere dell’ingegno contemporaneo e le installazioni di artisti che guardano al futuro selezionate da Maria Grazia Mattei di MEET, centro internazionale per la cultura digitale di Milano. (Il nostro video dedicato alla mostra sui Futuristi nelle Marche qui)

“Bauhaus 100: imparare, fare, pensare” è promossa dalla Regione Marche, dal Comune di Macerata, Macerata Musei ed è organizzata da Sistema Museo.

Audi meets Fashion – FashionTech designer Anouk Wipprecht designed four dresses, inspired by the Audi A4.

Un dibattito di idee nell’organizzazione e nella definizione della “cultura materiale”, ovvero tutto ciò che rende possibile un’esistenza più razionale, senza dimenticare il ruolo fondamentale del pensieri e delle arti, strumenti necessari per tentare di disegnare il futuro. Una mostra diffusa tra più sedi che presenta sullo stesso livello le collezioni storiche e le installazioni di artisti che guardano al futuro.

INFO :   www.macerataculture.it

 

thepinkfusion redazione

Pinkfusion22 è un sito culturale indipendente basato sulla narrazione del bello. Testimoniamo e narriamo con la professionalità dei giornalisti, vagliando le fonti, approfondendo le notizie. Dietro e a volte davanti alla telecamera c'è Sara, giornalista pubblicista e dottore di ricerca in Letteratura. Talvolta contribuiscono i redattori Giulio e Marco e disegna la fumettista JFM.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento