ALESSANDRO PATERNESI P.O.V. QUINTET, Melodico

Il batterista Alessandro Paternesi pubblica il secondo album Melodico, per la propria etichetta Pipo Music. L’album è realizzato con il P.O.V.Quintet, formazione composta da alcuni dei migliori giovani jazzisti italiani: Simone La Maida al sax, Francesco Fiorenzani alla chitarra, Enrico Zanisi al piano e Gabriele Evangelista al contrabbasso. La grande forza del gruppo è la

Start up e Fondazione Merloni, un percorso insieme

Di Victortorresan – Opera propria, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=51024602 IL PROGETTO MENTORE: PROFESSIONISTI AL SERVIZIO DELLE IMPRESE CREATIVE “Fabriano Città Creativa”, l’anima dell’azione della Fondazione A. Merloni nella rete di città creative UNESCO, si occupa dell’organizzazione del Meeting 2019, insieme alle istituzioni coinvolte, ma anche di formazione professionale e valorizzazione dell’antica vocazione artigiana di Fabriano.

Le storie delle donne lavoratrici al Museo

Dalla canapa al tabacco le storie di chi ha lavorato materie prime per farne lavoro, ed ora arte, in una mostra che inaugura l’8 dicembre al Museo della Carta In un crescendo di attenzione giunge a Fabriano dall’Umbria, da Villa Graziani di San Giustino dove è stata in esposizione per ben sei mesi, “Storie di

Ville e dimore storiche per l’accoglienza nelle Marche

Soggiornare in un palazzo storico o in una villa con prezzi da B&b. Vivere il lusso della bellezza e scoprire non solo che è accessibile, ma è possibile a pochi passi da noi. E soprattutto riscoprire l’accoglienza di un territorio fortemente compromesso dalle conseguenze del sisma del 2016. E’ ciò che consente il progetto Homelike

Premio letterario Rocca Flea, tutti i vincitori e i ringraziamenti degli organizzatori

Il silenzio: proclamati i vincitori del Premio Rocca Flea di Gialdo Tadino giunto alla sua Xi edizione.  Il silenzio come atto di ribellione contro le convenzioni che riservano il potere agli uomini, oppure come esperienza di solitudine o condizione da superare per aprirsi al dialogo e all’ascolto dell’altro. E ancora: silenzio come disagio, o valore