Lunedì 10 Giugno

14:00 – 20:00 Fabriano Paper Pavilion. A wonderful journey

Apertura archivio storico e deposito beni storici cartai Fondazione Fedrigoni Fabriano

Complesso storico delle Cartiere Miliani

15:00 – 16:30 Sessione di Lavoro del Comitato di Coordinamento (CC)

Riservato ai membri del Comitato di Coordinamento Oratorio della Carità

16:30 – 18:00 La Madonna Benois, Leonardo da Vinci

Visita guidata riservata ai delegati UCCN alla Mostra

Pinacoteca

18:00 – 20:00

Palazzo del Podestà

21:00 – 22:00

Piazza del comune

Padiglione RINASCO – inaugurazione
Palio di San Giovanni Battista, rievocazione medievale Canto

22:00 – 23:30 Allulli/Ceccarelli/Spinetti/Paternesi in concerto Giardini del Poio

Martedì 11 Giugno

Le città dell’Orsa

Il progetto de Le città dell’Orsa, è stato realizzato grazie alla collaborazione di nove città delle Marche, simbolicamente unite sotto il nome della costellazione dell’Orsa Maggiore. Ogni città ospiterà una riunione del cluster UCCN, offrendo l’opportunità unica di incontrare gli imprenditori locali, di condividere esperienze e conoscenze.

11:00 – 13:00 Riunioni di Cluster
❶ Media Arts –Macerata
❷ Artigianato, Arti e Tradizioni Popolari –Fermo

❸ Musica – Pesaro
❹ Letteratura – Recanati
❺ Film – Ancona
❻ Design – Ascoli Piceno
❼ Gastronomia – Senigallia

15:00 – 18:00 le delegazioni incontrano e visitano la città

18:30 – 19:30 Evento speciale: Le città dell’Orsa

Sette spettacoli in contemporanea nei teatri delle città dell’Orsa collegati con la città di Fabriano

21:00 – 22:00 Neri Marcorè

Fabriano – Piazza del Comune

Mercoledì 12 Giugno

10:00 – 11:30 XIII UNESCO CREATIVE CITIES CONFERENCE Cerimonia di Apertura
Saluto delle Istituzioni italiane ed europee e dei rappresentanti UNESCO

10:30 – 11:30
Plenary
Un impulso per lo sviluppo sostenibile. Annual Report e Opportunità Future

11:45 – 17:30
Forum dei Sindaci
modera e coordina Beppe Severgnini Teatro Gentile

15:00 – 18:00 La città sostenibile. Le Fondazioni di origine bancaria per una nuova realtà Urbana – Fondazione Carifac
Oratorio della Carità

19:00 – 20:30 Fantasie su opere italiane
I cameristi della Scala in concerto / in collaborazione con Intesa San Paolo Orchestra da camera dei musicisti dell’Orchestra del Teatro alla Scala di Milano Teatro Gentile

21:00 – 21:30 Inaugurazione padiglione Media Arts

Evento multimediale prodotto e curato dalla città di Enghien les Bains

Piazza del Comune

21:30 – 23:00 Mistico Mediterraneo Paolo Fresu – concerto
Piazza del Comune

Giovedì 13 Giugno

9:00 – 11:00 XIII UNESCO CREATIVE CITIES CONFERENCE- Plenary

Esperienze innovative sulle città

Teatro Gentile

11:00 – 12:00 Leonardo e le sue passioni Antonio Forcellino – Oratorio della Carità

11:30 – 17:00 XIII UNESCO CREATIVE CITIES CONFERENCE – Thematic Session: Verso la Città Ideale
Sessione 1: Cultura per l’Educazione // Sessione 2: Stimolare l’Innovazione / Sessione 3: Promuovere la Crescita Economica e l’Imprenditorialità // Sessione 4: Rafforzare il Potere della Cultura dell’Inclusività // Sessione 5: Città Creative per la Sostenibilità Ambientale Padiglioni della Creatività

15:30 – 17:00 Umanesimo e città Massimo Cacciari
Padiglione Rinasco

17:30 – 18:30 XIII UNESCO CREATIVE CITIES CONFERENCE – Sessione di Lavoro del Comitato di Coordinamento (CC)
Oratorio della Carità

17:30 – 18:30 “Save the Apps” le energie vitali dell’Appennino si mobilitano

Giuseppe De Rita, Francesco Merloni, Ermete Relacci

Padiglione Rinasco

18:30 – 20:00 Il Modello di ricostruzione de L’Aquila: identità e rinascita

Gran Sasso Science Institute

Padiglione Rinasco

18:30 – 20:30 yoU COME – 1° Festival Città Creative UNESCO della Musica – Prima sessione
Giardini del Poio

19:30 – 20:30 Canto per la terra
Insieme vocale Vox Cordis, maestro Lorenzo Donati Oratorio della Carità

21:00 – 22:30 La Musica è pericolosa Nicola Piovani in concerto –
Piazza del Comune

22:30 – 00:00 yoU COME – 1° Festival Città Creative UNESCO della Musica – Giardini del Poio

 

Venerdì 14 Giugno

9:00 – 17:00 XIII UNESCO CREATIVE CITIES CONFERENCE Cerimonia di Chiusura
• Report dei Workshop di Cluster
• Conclusioni XIII° UCCN Annual Conference 2019

• Presentazione della Città che ospiterà il XIV UCCN Annual Conference 2020
• Presentazione delle Città candidate per ospitare il XV UCCN Annual Conference 2021 •

Considerazioni di chiusura
Teatro Gentile

18:00 – 19:30 Il risultato delle Elezioni europee2019: quali prospettive per le istituzioni europee
Enrico Letta, Romano Prodi, Ferruccio De Bortoli, Antonio Tajani, Daniel Gros
Ariston Thermo – headquarter

19:30 – 21:00 Diego Borotti NU4tet, feat. Monica Fabbrini, con la partecipazione di Fabrizio Bosso, in collaborazione con Intesa San Paoloe con Torino Jazz Festival
Piazza del Comune

22:00 – 23:30 Cenerentola Tour Enrico Nigiotti – concerto
Piazza del Comune

23:30 – 00:00 Fuochi d’artificio

Piazza del Comune

Sabato 15 Giugno
10:00 – 20:00 Visita guidata per i delegati UCCN alla città di Urbino –

10:00 – 13:30 Forum dei Territori Fragili I sindaci dell’Appennino centrale si incontrano Padiglione Rinasco

21:00 – 23:00 Eu te amo – The Music of Tom Jobim Daniele Di Bonaventura/Giovanni Ceccarelli – concerto Piazza del Comune

In occasione della XIII Conferenza delle 180 Città Creative UNESCO martedì 11 giugno 2019 il Makerspace della  presenta Coltivare la creatività? Scopriamo insieme come si fa! Dalle ore 16.30 alle ore 19.00 nella Sala “D: Pilati” della biblioteca si potrà partecipare gratuitamente ad un incontro interattivo con Adriano Parracciani, educatore, scrittore, esperto di apprendimento creativo, ed autore insieme a Raffaella Micheli di Cronache da Scratch e Cronache da Scratch 2, saga di racconti su personaggi che vivono all’interno del linguaggio di programmazione visuale più usato al mondo. Nel workshop si intrecceranno racconti, attività, spunti di riflessione su cosa si intende per creatività, perché svilupparla, come possiamo coltivarla, quali vantaggi e opportunità può trarne il singolo e l’intera comunità. Tutto si svolgerà in un clima di gioco e condivisione che aiuterà a sfatare stereotipi e luoghi comuni sul tema della creatività.
Adriano Parracciani è scrittore, educatore, maker. Cura la Scuola di Tecnologia e la Ricerca & Sviluppo EduTech in Codemotion. Ha una carriera ventennale nelle telecomunicazioni in aziende multinazionali. Ha partecipato a una missione spaziale dell’ESA e svolto attività professionali nel mondo della consulenza tecnologica e della formazione. Ha pubblicato due Coding Novel. In collaborazione con 

E il 10 giugno si apre sempre in Biblioteca Sassi la “Mostra degli illustratori della Bologna Children’s Book Fair”!

Prenderà il via lunedì 10 giugno alle 17.30, presso la Sezione Ragazzi “P. Bolzonetti” della Biblioteca Multimediale di Fabriano, la Mostra Illustratori della Bologna Children’s Book Fair. L’evento nasce in occasione della XIII Conferenza delle 180 Città Creative UNESCO ed è una collaborazione tra Biblioteca di Fabriano, Bologna Children’s Book Fair, Bologna Fiere, Comune di Bologna, Comune di Fabriano, Libreria Pandora, Città Creative UNESCO.
La Mostra Illustratori 2019 presenta 76 artisti provenienti da 27 Paesi (Brasile, Canada, Cina, Corea del Sud, Finlandia, Francia, Germania, Giappone, Iran, Irlanda, Italia, Lituania, Messico, Norvegia, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Slovenia, Spagna, Svizzera, Taiwan, Turchia, Ucraina, Uruguay, Usa, Venezuela) ed è un luogo di incontro e confronto unico tra storie, culture, stili e tradizioni provenienti da ogni parte del globo. Un fiore all’occhiello per la biblioteca, che sarà una tappa di un tour internazionale di due anni tra prestigiosi musei, gallerie e biblioteche in tutto il mondo.

Eventi AD ANCONA, ASCOLI PICENO, FABRIANO, FERMO, MACERATA, PESARO, RECANATI E SENIGALLIA

Martedì 11 giugno, in occasione della XIII UNESCO Creative Cities Network Annual Conference che si svolge a Fabriano dal 10 al 15 giugno – su iniziativa di Fondazione Aristide Merloni, Comune di Fabriano, Regione Marche, Camera di Commercio delle Marche, Commissione Nazionale italiana per l’UNESCO, Fondazione CARIFAC e Provincia di Ancona in collaborazione con Grand Soleil srl, Francesca Merloni, UNESCO Goodwill Ambassador e AMAT – otto città marchigiane (Ancona, Ascoli Piceno, Fabriano, Fermo, Macerata, Pesaro, Recanati, Senigallia) ospiteranno Le città dell’Orsa. Il progetto rappresenta un grande evento culturale dedicato alle Marche che chiuderà nel migliore dei modi la giornata di visita e lavoro delle delegazioni UNESCO suddivise per categoria, nella città della regione. Le otto città marchigiane verranno coinvolte in un unico grande disegno/segno che richiama il Grande Carro dell’Orsa e collegate sotto il tema della creatività. In ciascuna delle città/stelle dell’Orsa coinvolte si svolgerà in contemporanea un evento culturale con testimonial speciali rappresentativi delle arti o categorie assegnate alla città. Gli eventi saranno tutti collegati in diretta video con il palcoscenico del Teatro Gentile di Fabriano dove a tessere le fila sarà il talento di Neri Marcoré.

Per l’occasione Maria Francesca Merloni – ideatrice dell’evento – ha composto un toccante poema dal titolo Canto dell’Orsa a cui darà vita per la prima volta in questa circostanza. Si parte da Piazza del Popolo di Pesaro con Il Barbiere smart dei solisti dell’Orchestra Sinfonica G. Rossini con i solisti dell’Accademia Rossiniana Alberto Zedda e Noris Borgogelli, arrangiatore e narratore. Gioachino Rossini è stato uno tra i compositori d’opera più importanti della storia. Fra i tanti capolavori da lui scritti, quello che è stato probabilmente maggiormente eseguito e amato è il Barbiere di Siviglia. Daniele Agiman, direttore artistico dell’Orchestra Sinfonica G. Rossini, ha ideato, in occasione del 150° anniversario della morte di Rossini, il progetto Barbiere Smart che propone una versione agile e accattivante dell’opera con un ampio estratto del capolavoro rossiniano trascritto per ensemble di strumentisti e con la presenza dei cantanti principali.  Creato per festeggiare, nel 2018, i dieci anni di storia della compagnia, La magia della luce è lo spettacolo che raccoglie e reinterpreta alcune delle coreografie più sorprendenti firmate da Anthony Heinl, fondatore e direttore artistico di eVolution dance theater al Teatro Persiani di Recanati.

Alchimia perfetta fra danza, physical theater, atletismo e tecnologia, lo show conta tra i suoi interpreti performer d’eccezione, danzatori dalle spiccate doti atletiche e circensi. La luce, vera protagonista dello spettacolo, conduce lo spettatore attraverso un sorprendente viaggio in mondi immaginifici di straordinario impatto visivo. Considerato l’artista italiano simbolo della contaminazione tra generi e maestro assoluto del groove, Enzo Avitabile giunge al Teatro dell’Aquila di Fermo con i Bottari di Portico e Black Tarantella Band.Classe 1955, Enzo Avitabile è un artista che ha valicato i confini linguistici, stilistici e geografici come pochi, che ha saputo sposare il bagaglio artistico di una carriera costellata di successi con una ricerca continua di innovazione musicale, cantando le sofferenze degli ultimi ma anche le loro speranze.

Il Cortile di Palazzo Buonaccorsi a Macerata è la suggestiva location di Image Opera, l’opera lirica dalla tradizione alle nuove tecnologie, un evento realizzato da Macerata Opera Festival con al centro della serata, tra le altre proposte, Il Trionfo dell’Aida per ensemble di ottoni con Salvadei Brass e gran finale con videomapping di Luca Agnani. Ad attendere il pubblico ad Ancona alla Corte delle Mole Vanvitelliana è la Fisorchestra Marchigiana, formazione nata da un’idea di Marcello Borselli e di alcuni musicisti al fine di creare una formazione che fondesse le molteplici esperienze musicali con l’intento di contribuire alla diffusione della cultura della fisarmonica e di renderla attrice protagonista nei vari generi musicali. Qui presenta uno squisito programma dal titolo Music & film in cui risuonano le note di Odissea nello spazio, Il postino, Il padrino, Il gattopardo, Rocky, C’era una volta il west e tante altre colonne sonore che hanno reso celebre il cinema internazionale. Ancora musica per l’appuntamento alla Rotonda a Mare di Senigallia con il Conciorto, un originale e curioso progetto musicale di Biagio Bagini e Gian Luigi Carlone (Banda Osiris) che unisce tecnologia e natura. Attraverso la scheda elettronica Ototo e grazie all’acqua presente negli ortaggi, le verdure stesse diventano strumenti musicali, formando una vera e propria tastiera di verdure, oltre a chitarra, sax e flauto dando vita a un concerto divertente capace di incantare e stupire non solo con le “verdure che suonano” ma anche grazie a canzoni originali che parlano del rapporto tra l’uomo e la natura. Special guest della serata Moreno Cedroni e Mauro Uliassi, ambasciatori italiani del gusto nel mondo. Ultimo collegamento dalla splendida Piazza Arringo di Ascoli Piceno, animata per l’occasione da Cecco: di stelle, di sfere, di luce della Compagnia dei Folli. Lo spettacolo, liberamente tratto da alcuni episodi della vita del grande pensatore ascolano condannato al rogo, è una rilettura di alcuni passaggi delle sue opere che hanno ispirato immagini e visioni messe in scena con le tecniche sceniche del teatro di strada, con attori e danzatori a terra, sui trampoli e in sospensione su una gru; una visione quasi futuristica delle idee e dei pensieri di Cecco prendono vita sotto forma di immagini oniriche.  Inizio ore 20.15, ingresso gratuito (fino a esaurimento posti).Informazioni www.unescofabriano2019.org.

 

Francesca Merloni, Good Will Ambassador Unesco, ha fortemente voluto il dipinto di Leonardo in questa occasione della conference UNESCO

 

Eccola a  Fabriano, accessibile al grande pubblico la Madonna Benois (1478-1480) opera di un Leonardo da Vinci ventiseienne prestata dal Museo Ermitage di San Pietroburgo alla Pinacoteca Civica Bruno Molajoli.  Sarà esposta da domani 1 giugno fino al 30 giugno 2019, come principale evento artistico, di certo di gran richiamo, del Meeting annuale Unesco delle città creative che si terrà proprio nella città della carta tra il 10 e il 16 giugno. Il dipinto giovanile di Leonardo sarà poi trasferito a Perugia nella Galleria Nazionale dell’Umbria.

Il dipinto, 49.5 x 33 cm di proprietà dell’Ermitage dal 1914 è stato presentato alla stampa locale con il cirtico e storico dell’arte Carlo Bertelli curatore dell’esposizione e del catalogo (insieme a Tatiana Kustodieva che non è potuta essere presente).

Poi in rappresentanza del Museo russo è interventuta Irina Artemieva direttrice di Ermitage Italia e conservatrice della pittura veneta dell’Ermitage; ad annunciare l’evento di apertura della conference Francesca Merloni, good will ambassador Unesco e motore reale e ideale della convention fabrianese.

Irina Artemieva direttrice di Ermitage Italia
Irina Artemieva, direttrice di Ermitage Italia

Il pubblico potrà ammirare l’opera di Leonardo in Pinacoteca Molajoli dal 1 al 30 giugno, come detto, dalle 10.00 alle 20.00, con apertura straordinaria fino alle 23.00 nei giorni della convention fino al 16 giugno. Il biglietto costerà 8 euro, ridotto per gruppi a  6 euro, a 5 per gli under 18 e gratuito per il più piccoli di 12 anni.

Leggi gli articoli e guarda il video su ARTRIBUNETV e sui suoi social.

 

la Madonna Benois

L’Ermitage di San Pietroburgo presterà un’altra opera attribuita a Leonardo o ancor meglio alla sua scuola: sarà al Museo Poldi Pezzoli di Milano la Madonna Litta  (1490 circa) chiamata così perché nel 1865 Antonio Litta Visconti Arese, raffinato collezionista, la vendette allo zar Alessandro II.  Visitabile da novembre 2019 celebrerà l’eredità lombarda di Da Vinci e il legame del genio con la città viscontea.

Fervono i preparativi per la XIII Unesco Creative Cities Network Annual Conference, il più importante evento internazionale del Network delle Città Creative UNESCO, che si terrà a Fabriano dal 10 al 15 giugno e riunirà nella città marchigiana i sindaci e le delegazioni delle 180 città del mondo che hanno identificato nella creatività un fattore strategico di sviluppo.
Tra i delegati italiani (i sindaci di Milano, Torino, Parma, Bologna e Carrara, con delegazioni provenienti da Francia, Spagna, Norvegia, Giappone, Arabia Saudita, Afghanistan, Filippine, Africa, Colombia, Messico e Brasile) si svilupperà un   dibattito sulle sfide delle città nel XXI secolo – emergenza ambientale, intolleranza, perdita d’identità e sviluppo sostenibile. 
La manifestazione sarà impreziosita dalla straordinaria esposizione del capolavoro giovanile di Leonardo “La Madonna Benois” che torna in Italia dopo 35 anni con un importante prestito del Museo Ermitage di San Pietroburgo, proprio in occasione della Conference Unesco e grazie all’impegno di Francesca Merloni, poetessa, ambasciatrice di buona volontà Unesco e ideatrice della manifestazione.
Il programma delle attività presenta un fitto calendario di eventi, incontri e tavole rotonde che vedranno partecipare tra gli altri: Enrico Letta, Romano Prodi, Ferruccio De Bortoli, Antonio Tajani, Daniel Gros, Giuseppe De Rita, Neri Marcorè, Nicola Piovani.
Un’opera di Gentile da Fabriano, il genius loci della città
Nei giorni della Conference Fabriano si trasformerà in un laboratorio a cielo aperto, animato dalle iniziative dei 7 padiglioni della creatività (strutturati sul modello di Expo Milano).
I Padiglioni sono suddivisi per cluster tematici in base alle categorie del Network: Artigianato e Arti Popolari, Design, Film, Gastronomia, Letteratura, Musica e Media Arts. Un Padiglione speciale “Rinasco”, realizzato con il supporto della Fondazione Merloni, sarà interamente dedicato alle città che hanno saputo reagire in seguito a catastrofi naturali o episodi di violenza umana. Un focus specifico sarà dedicato ai territori dell’Appennino colpiti dal violento sisma del 2016.

                                                                             …………..

L’UNESCO Creative Cities Network è un programma nato nel 2004 con l’intento di promuovere la conoscenza, la cooperazione e i progetti tra le città che hanno identificato nella cultura e nella creatività i propulsori del proprio sviluppo. Il fine è valorizzare capacità locali e incrementare la presenza di operatori culturali sui mercati nazionali e internazionali, attraverso collaborazione, condivisione di conoscenze, valorizzazione del patrimonio culturale.

Il Network riunisce oggi 180 Comuni, per un totale di 72 Paesi. Ogni città eccelle in un particolare campo della creatività: Artigianato e Arti Popolari, Design, Film, Gastronomia, Letteratura, Musica e Media Arts. Le città italiane che hanno ottenuto il riconoscimento di “Città creativa” sono nove e dal 2016 sono riunite in un coordinamento che rappresenta il “Sistema Italia” della creatività:

  • Bologna (Musica);
  • Fabriano (Artigianato e Arti Popolari);
  • Torino (Design);
  • Parma (Gastronomia);
  • Roma (Cinema);
  • Alba (Gastronomia);
  • Carrara (Artigianato e Arti Popolari);
  • Milano (Letteratura);
  • Pesaro (Musica).

 

Ecco le città del Network mondiale

ARTIGIANATO E ARTI TRADIZIONI POPOLARI
Afghanistan: Bamiyan

Arabia Saudita: Al Ahsa

Azerbaigian: Sheiki

Bahamas: Nassau

Benin: Porto Novo

Brazil: Joao Pessoa

Bulgaria: Gabrovo

Burkina Faso: Ouagadougou

Cina: Hangzhou, Jingdezhen, Suzhou

Ecuador: Chordeleg, Duran

Egitto: Aswan, Cairo

Filippine: Baguio City

Francia: Limoges

Giappone: Kanazawa, Sasayama

Giordania: Madaba

Haiti: Jacmel

India: Jaipur

Indonesia: Pekalongang

Iran: Isfahan

Italia: Carrara, Fabriano

Marocco: Tetouan

Messico: San Cristobal de Las Casas

Portogallo: Barcelos

Rep. Dem. Congo: Lubumbashi

Corea del Sud: Icheon

Thailandia: Chiang Mai

Togo: Sokodè

Tunisia: Tunisi

Turchia: Kutahya

USA: Paducah, Santa Fe

 

 

DESIGN
Argentina: Buenos Aires

Australia: Geelong

Austria: Graz

Belgio: Kortrijk

Brasile: Curitiba, Brasilia

Canada: Montreal

Cina: Pechino, Shangai, Shenzen, Wuhan

Danimarca: Kolding

EAU: Dubai

Finlandia: Helsinki

Francia: Saint Etienne

Germania: Berlino

Giappone: Kobe, Nagoya

Indonesia: Bandung

Italia: Torino

Lituania: Kaunas

Messico: Mexico City, Puebla

Scozia: Dundee

Singapore: Singapore

Spagna: Bilbao

Sud Africa: Cape Town

Corea del Sud: Seoul

Turchia: Istanbul

Ungheria: Budapest

USA: Detroit

 

 

FILM
Australia: Sydney

Brasile: Santos

Bulgaria: Sofia

Cina: Qingdao

Eire: Galway

Giappone: Yamagata City

Regno Unito: Bradford, Bristol

Italia: Roma

Macedonia: Bitola

Polonia: Lodz

Spagna: Terrassa

Corea del Sud: Busan

 

GASTRONOMIA
Bolivia: Cochabamba

Brasile: Belém, Florianopolis, Paraty

Cina: Macao, Chengdu, Jeonju, Shunde City

Colombia: Buenaventura, Popayan

Giappone: Tsuruoka

Iran: Rasht

Italia: Alba, Parma

Libano: Zahlè

Messico: Ensenada

Norvegia: Bergen

Panama: Panama City

Spagna: Burgos, Dénia

Svezia: Osterdund

Thailandia: Phuket

Turchia: Gaziantep, Hatay

USA: San Antonio, Tucson

 

LETTERATURA
Australia: Melbourne

Canada: Quebec City

Eire: Dublino

Estonia: Tartu

Germania: Heidelberg

Regno Unito: Norwich, Nottingham, Manchester

Iraq: Baghdad

Islanda: Reykjavik

Italia: Milano

Norvegia: Lillehammer

Nuova Zelanda: Dunedin

Olanda: Utrecht

Polonia: Krakow

Portogallo: Obidos

Repubblica Ceca: Praga

Russia: Ulyanovsk

Regno Unito: Edimburgo

Slovenia: Lubiana

Spagna: Barcellona, Granada

Sud Africa: Durban

Corea del Sud: Bucheon

Ucraina: Lviv

Uruguay: Montevideo

USA: Iowa City, Seattle

 

 

 

 

 

 

 

MEDIA ARTS
Austria: Linz

Canada: Toronto

Cina: Changsha

Francia: Enghien Les Bains, Lione

Giappone: Sapporo

Inghilterra: York

Israele: Tel Aviv-Giaffa

Messico: Guadalajara

Portogallo: Braga

Senegal: Dakar

Slovacchia: Kosice

Corea del Sud: Gwanju

USA: Austin

 

MUSICA
Australia: Adelaide

Belgio: Gand

Brasile: Salvador

Capo Verde: Praia

Cile: Frutillar

Colombia: Bogotà, Colombia, Medellin

Corea del Sud: Daegu

Germania: Hannover, Mannheim

Giappone: Hamamatsu

India: Chennai, Varanasi

Inghilterra: Liverpool

Italia: Bologna, Pesaro

Jamaica: Kingston

Kazakhstan: Almaty

Messico: Morelia

Nuova Zelanda: Auckland

Polonia: Katowice

Portogallo: Amarante, Idanha a Nova

Repubblica Ceca: Brno

Rep. Congo: Brazzaville

Rep. Dem. Congo: Kinshasa

Scozia: Glasgow

Spagna: Siviglia

Corea del Sud: Tongyeong

Svezia: Norrkoping

USA: Kansas City

 

Di nuovo il Festival dell’Economia aggregherà eventi interessanti, conferenze, lectio magistralis, presentazioni dal 30 maggio al 2 giugno a Trento.

Giunto alla sua 14^ edizione, il Festival inizierà giovedì 30 maggio nel pomeriggio, per concludersi il 2 giugno. Quasi 100 gli eventi previsti, con esperti provenienti da ogni parte del mondo che si confronteranno, insieme al pubblico, sul tema “Globalizzazione, nazionalismo e tecnologia”.

L’ingresso a tutti gli eventi libero e gratuito fino ad esaurimento posti.

Non è prevista la prenotazione. L’accesso agli eventi in programma al Teatro Sociale e al Cinema Modena avviene con voucher. Questi saranno distribuiti presso le biglietterie a partire da due ore prima dell’inizio di ogni evento.

I giornalisti si  accreditano qui:

https://www.ufficiostampa.provincia.tn.it/pressevent/accreditation/ita/148793

 

Qui il programma del Festival  https://2019.festivaleconomia.eu/programma