Oggi è Giovedi Grasso! Vi consigliamo due itinerari carnevaleschi, rispettivamente nel sud e nel nord delle Marche: il carnevale di Offida (AP) e il carnevale di Fano (PU). Il carnevale offidano è un carnevale tradizionale delle Marche, molto sentito dalla popolazione, inizia il giorno di Sant’Antonio Abate, ovvero il 17 gennaio. E’ simbolizzato da due termini dialettali: Lu…Continua a leggere “Giovedì Grasso: due itinerari, Offida e Fano”

Un fortunato incontro fra tre personalità di spicco del jazz italiano: Stefano Bedetti è ormai uno dei sassofonisti più apprezzati, non solo in Italia ma anche a New York dove ha vissuto per oltre quattro anni. E’ un musicista autodidatta che ha inziato a suonare il sassofono tenore a 14 anni, sulla scia dei grandi,…Continua a leggere “Bartoli Bedetti Frattini Trio il 18 febbraio a Fano Jazz”

Dal 14 gennaio 2016 è ricominciata la stagione del jazz club di Fano all’Osteria del Caicco. Novità del 2016 è la collaborazione con con Puglia Sound per la promozione dei musicisti e progetti pugliesi. Ma a parte questo e… a parte il -16 del 2016,  nulla è cambiato: stessa passione, appuntamenti di qualità e proposte…Continua a leggere “Andrea Sabatino Hammond Quartet, Giovedì 28 gennaio, Fano Jazz Club”

Non è Natale senza l’albero, il presepe, i regali e … il gospel! Atmosfere magiche e toccanti per i NYAC Gospel Singers nel Teatro della Fortuna di Fano, che il 22 dicembre 2015 hanno chiuso l’anno musicale di Fano Jazz Network. Lo spettacolo era organizzato con la collaborazione dell’assessorato alla cultura del Comune di Fano….Continua a leggere “NYAC Gospel Singers, ed è subito atmosfera”

Al Fano Jazz Club ospite dell’osteria del Caicco, il 10 dicembre 2015 si esibisce un gruppo d’eccezione, l’Aleph trio: nato dall’idea del leader Simone Graziano (piano e fender rhodes), che con Francesco Ponticelli (basso elettrico e contrabbasso) e Andrea Grillini (batteria) ha presentato un repertorio originale colto, influenzato dalla fusion, dalla classica e dal jazz…Continua a leggere “Atmosfere misteriose come il suo nome: l’Aleph trio in concerto”