Faenza, Imola, Russi, Tredozio – 5/9 luglio 2017
www.faenzasaxfestival.com

Ad una settimana dall’inizio del SaxArts Festival 2017, diciannovesima edizione della rassegna dedicata alle tante anime del sassofono, il direttore artistico Marco Albonetti presenta le motivazioni e gli spunti che animano quest’anno il festival.

«La diciannovesima edizione del SaxArts Festival vedrà impegnati artisti di grandi qualità e varia estrazione, nomi eccellenti del panorama musicale italiano, esordisce Albonetti. I luoghi delle serate in programma sono essi stessi elementi imprescindibili dalla musica che li animerà, scrigni preziosi contenenti emozioni e ricordi delle precedenti edizioni: il Giardino della Rocca a Russi, Palazzo Fantini a Tredozio, e per la prima volta, i suggestivi ambienti del MUST di Faenza, dove il ritmo prevedibile del quotidiano si rompe, per aprirsi ad espressioni artistiche e culturali di ampio respiro. Ho invitato artisti con i quali ho un legame che si spinge oltre il rapporto professionale. Come di consueto, questi giorni si animano per me di un’energia speciale che viene proprio da questo scambio umano di intenti e pensieri comuni, linfa vitale per tutti.»

SaxArts Festival

SaxArts Festival

Il programma dei concerti del SaxArts Festival 2017 parte da Russi, mercoledì 5 luglio, con il duo formato da Gaetano Partipilo e Alessandro Lanzoni e prosegue, giovedì 6 luglio, al museo MUST di Faenza con il concerto del SaxArts Project insieme a Federico Mondelci. Gli ultimi due appuntamenti di quest’anno si terranno entrambi a Tredozio: venerdì 7 luglio, il Virtuoso Saxophone Quartet suonerà nella cornice sobria ed elegante di Palazzo Fantini mentre domenica 9 luglio il festival si chiude in Piazza Vespignani con Metalizado, il progetto “targato” Del Barrio con la presenza di Massimo Valentini. Il legame di Albonetti con i diversi protagonisti delle serate racconta in qualche modo la costruzione del programma di quest’anno.

«Conosco Gaetano Partipilo da tempo e mi lega a lui una grande stima artistica e umana – afferma il direttore artistico. Dialoghi Invisibili è il titolo che Gaetano e il pianista Alessandro Lanzoni hanno voluto dare al loro incontro che attraversa stili ed epoche diverse, in un dialogo fatto di luminose intuizioni e vortici di emozioni. Federico Mondelci, invece, è senza ombra di dubbio la figura che sintetizza meglio l’incontro dell’eccellenza concertistica e quella didattica. Mondelci è davvero un riferimento altissimo per tutta la scuola sassofonistica italiana e siamo onorati di averlo in concerto per esibirsi in qualità di solista e direttore con i “nostri” ragazzi del SaxArts Project Ensemble.

Nel nostro continuo incontro di talenti emergenti e personaggi già affermati, il giorno successivo avremo il Virtuoso Saxophone Quartet a Palazzo Fantini: una formazione composta da grandi speranze del sassofono che si stanno affermando nella scena italiana, sono già singolarmente vincitori di numerosi concorsi e proporranno un repertorio molto intrigante e vario. Infine, la serata conclusiva del festival ci porta in America Latina con Metalizado: una musica capace di evocare le espressioni culturali e umane delle popolazioni del grande continente attraverso la forza degli ottoni e la carica dei ritmi sudamericani.»

Quest’anno, inoltre, si apre una nuova finestra sui musicisti più giovani, quelli della Scuola Media a indirizzo musicale Innocenzo da Imola e agli studenti della Banda Musicale Città di Imola. «Mi piace sottolineare che quest’anno apriamo il festival con un incontro che terrò con i ragazzi delle scuole di musica di Imola. Bisogna tenere a mente sempre, prima di tutto, che la musica fa bene tanto alla mente quanto al cuore. E le nuove generazioni rappresentano il futuro della musica sia come esecutori che come pubblico. Mi piace l’idea di investire su qualcosa di nuovo, in trasformazione: la prospettiva dell’incontro è quella di fornire ai ragazzi degli spunti da sviluppare nel loro percorso di crescita musicale.»

Come di consueto, anche quest’anno il SaxArts Festival viene organizzato grazie al supporto del Comune di Faenza, del Comune di Russi e del Comune di Tredozio e – come sponsor privati – di Romagna Giochi e Romagna Acque. «Ringrazio di cuore tutti gli sponsor che continuano a sostenerci e a credere nella qualità del nostro lavoro, conclude Albonetti. E non voglio dimenticare il supporto materiale e umano che continuo a ricevere dalle famiglie che accolgono i ragazzi convenuti a Faenza per la rassegna: per me fonte di energia per andare avanti, con passione e determinazione.

È importante anche ricordare le Borse Lavoro intitolate ad Enrico De Giovanni e offerte dalla famiglia De Giovanni e da Andrea Baldini (Dem. Auto, Faenza), la Borsa Lavoro dedicata a Paolo Reggi offerta da Gianna Tasselli e il Premio Fausto Dal Pozzo offerto dalla ceramista Muky, che consegneremo durante il concerto al MUST di Faenza.»

*Contatti
SaxArts Festival. Segreteria del Festival
Faenza. Via Riccione, 18
telefono: 0546-32943
e-mail: info@faenzasaxfestival.com

30 giugno 2017

Diciannovesima edizione del SaxArts Festival

Faenza, Imola, Russi, Tredozio – 5/9 luglio 2017 www.faenzasaxfestival.com Ad una settimana dall’inizio del SaxArts Festival 2017, diciannovesima edizione della rassegna dedicata alle tante anime del […]
19 maggio 2017

Angiolo Tarocchi Jazz Orchestra presenta “Unwired”

Novità dal 1° giugno 2017. Il disco contiene brani originali a firma di Tarocchi, un brano a firma di Daniele Cavallanti ed un brano ispirato ad una […]
10 aprile 2017
Fabrizio_Bosso_Ph_Marco_Benvenuti

Nuovo disco per Bosso fresco di stampa

“State Of The Art” è il nuovo doppio album live di Fabrizio Bosso, uscito venerdì 7 aprile 2017 in 2CD, digitale e dal 5 maggio in […]
7 aprile 2017

Violinista e cantante cubana YILIAN CANIZARES in tour

5 maggio – MASSA – TEATRO GUGLIELMI 6 maggio – AVELLINO – SENZATEMPO JAZZ CLUB 7 maggio – CATANIA – MA (Catania Jazz Festival) 25 luglio […]
6 aprile 2017

JAZZ & WINE: Demian band a Matelica

Sabato 8 aprile torna al Teatro Piermarini di Matelica la rassegna Matelica Festival Jazz & Wine, realizzata da Comune e AMAT in collaborazione con San Severino […]
4 aprile 2017

Novità discografia per x y quartet

“L’universo è fatto di storie, non di atomi.” Muriel Rukesyer Orbite è il terzo album di XYQuartet, in uscita il 12 aprile 2017 per nusica.org. La […]