Robert Doisneau: le Temps RetrouvéLe baisier de l'Hotel de Ville (dettaglio) in mostra a Senigallia

Robert Doisneau, raccontiamo<br> la retrospettiva di Senigallia

    Se oggi parliamo di street photography come simbolo della contemporaneità, e la street culture come espressione più autentica del nostro tempo, non siamo troppo moderni.  C’è stato chi prima degli I-Phone coglieva attimi di quotidiano, rubava scatti imprevisti. E questo, vale la pena di ricordarlo per il Millennials o suppergiù, lo facevano i

Transilvania in mostra, alla Richter Fine Art

Inaugurazione martedì 17 aprile alle 18:30 17 aprile – 25 maggio 2018 mostra collettiva Dragoş Bădiţă | Răzvan Botiş | Tincuta Marin Orari: da mercoledì 18 aprile a venerdì 25 maggio: dalle 13.00 alle 19.00 dal martedì al sabato Martedì 17 aprile la galleria Richter Fine Art ospita tre giovani talenti dell’arte pittorica transilvana: Dragoş

Le colline di Pericoli

Ricalca il titolo Le colline di fronte, il libro-intervista di Silvia Ballestra dedicato all’artista marchigiano Tullio Pericoli, la mostra di Alba dedicata alle Langhe. L’imponente chiesa medievale di San Domenico ospita  85 nuovi lavori dell’artista ispirati al proprio viaggio nelle terre di Langhe, Roero e Monferrato – i cui paesaggi vitivinicoli sono stati riconosciuti Patrimonio

Il pannello dedicato alle opere d'arte da difendere in Sicilia, esposto nella mostra organizzata dall'Ansa nell'ambito del Festival del Giornalismo Culturale a Pesaro. Roma, 11 ottobre 2017. ANSA

L’Italia nella mostra fotografica dell’Ansa a Pesaro

Si chiama “L’arte da salvare. Viaggio nel patrimonio artistico italiano, tra passato e futuro” l’esposizione fotografica dell’agenzia di stampa a Pesaro Chiude oggi il Festival del Giornalismo culturale organizzato in questo weekend tra Urbino, Pesaro e Fano. Si sono avvicendati professionisti del giornalismo e della comunicazione come Giulio Anselmi, Pietro Del Soldà, Steve Della Casa,

Meraviglie a Milano con Utagawa Kuniyoshi

Mondi bizzarri, paesaggi visionari, donne bellissime, ma anche attori kabuki, gatti, carpe e animali mitici e fantastici, oltre a leggendari eroi, samurai e briganti. Sono i protagonisti delle opere di Utagawa Kuniyoshi (1797-1861) a cui, negli ultimi anni, in Giappone e nel mondo, son state dedicate numerose mostre. E ora anche l’Italia, per la prima volta, rende