http://www.pinkfusion22.com/2017/03/19/bello-accessibile-arte-multisensoriale-frontone/

#Amaci, Giornata del contemporaneo: scoprire l’arte come fanno i non vedenti

In occasione della XIV edizione della Giornata del Contemporaneo promossa dall’AMACI – Associazione dei Musei d’Arte Contemporanea Italiani, e della recente pubblicazione dal titolo “L’arte contemporanea e la scoperta dei valori della tattilità” di Aldo Grassini, Andrea Sòcrati, Annalisa Trasatti per Armando Editore, il Museo Tattile Statale Omero propone un approccio multisensoriale ed interattivo ad

Mondo utopico al Museo Tattile di Ancona

Sabato 14 ottobre dalle ore 17 alle 19, in occasione della XIII edizione della Giornata del Contemporaneo, il Museo Tattile Statale Omero ospita “Ermes. Utopian World”, un’installazione della giovane artista Ambra Lorito (classe 1992, laureata all’Accademia delle Belle Arti di Urbino). A presentare l’artista il prof. Andrea Socrati, referente per TACTUS – Centro del Museo

Festa per il Museo dedicato a Federico II: #stupormundi

Sabato 1 luglio dalle ore 17 a Jesi l’omaggio a Federico II Stupor Mundi nella piazza in cui è nato e dove inaugura il Museo multimediale a lui dedicato: dame, cavalieri, falconieri e antichi mestieri, con oltre 50 performers, per un tuffo nella città di fine XII secolo. Tra l’altro qui trovate il nostro racconto

La Notte dei Musei

La “Notte dei Musei” del 21 maggio puo’ essere una notte bianca molto preziosa. In tutta Italia i musei, i monumenti e le aree archeologiche statali rimarranno aperti la sera e si potranno visitare pagando il prezzo simbolico di 1 euro. I Musei civici di palazzo Buonaccorsi di Macerata saranno aperti dalle 19 alle 24,

Museo Tattile Statale Omero di Ancona, Il Rinascimento oltre l’immagine

Il Museo Tattile Statale Omero di Ancona è un’eccellenza unica in Italia, riconosciuto “Museo Statale” all’unanimità dal Parlamento nel 1999. Istituito nel 1993 dal Comune di Ancona su ispirazione dell’Unione Italiana Ciechi, con il contributo della Regione Marche. Si tratta di un centro espositivo situato nella Mole Vanvitelliana – nell’ex Lazzaretto nella zona del porto, che ospita

Napoli, Museo Archeologico Nazionale : “Pompei e l’Europa”, l’immaginario pompeiano negli artisti degli ultimi tre secoli

Una mostra che inaugura oggi e intende analizzare, attraverso diversi focus, la suggestione operata dal sito di Pompei sugli artisti, dall’inizio degli scavi nel 1748 al drammatico bombardamento del 1943. E’ costituita da due fasi: la prima dal titolo “Natura e Storia (1748-1943)” esplora l’influenza del sito archeologico sugli artisti europei dal Settecento al Novecento. E’ a